Vandali e furto alla piscina comunale: migliaia di euro di danni

Ignoti nella notte si sono intrufolati allo Stadio del Nuoto in via Maestri del lavoro. Il sindaco: "Necessari maggiori controlli"

una delle pareti divelte nello spogliatoio

Ancora vandali allo Scalo. La scorsa notte è stata presa di mira la piscina comunale in via Maestri del lavoro. Ignoti sono entrati abbattendo i muri dell’edificio con delle grosse mazze e un'ascia e hanno portato via il denaro contenuto all’interno della cassaforte: circa 1500 euro in monetine. I vandali hanno devastato la struttura, dagli spogliatoi agli uffici..

Un atto vandalico mirato, a quanto si apprende dalle prime informazioni, che fa il paio con quello di pochi mesi fa all’asilo di via Amiterno e alla chiesa del SS. Crocifisso. Con la differenza che gli autori stavolta non hanno lasciato firme. Sul fatto ora indagano i carabinieri della compagnia di Chieti.

Il sindaco Di Primio, appresa la notizia, si è sfogato chiedendo maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine: “Soprattutto a Chieti Scalo - dice - polizia e carabinieri devono fare di più. So che anche loro hanno mezzi limitati, ma chiedo a loro e al Prefetto che li coordina di non sottovalutare la situazione. Ci vuole un intervento deciso e duro contro certa gente. Pretendo sicurezza per la mia città”.

Secondo una prima stima i danni ammontano sui 50 mila euro. I gestori della struttura si stanno adoperando affinchè l'attività sportiva non subisca interruzioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

Torna su
ChietiToday è in caricamento