L'arresto del sesto rapinatore di Lanciano: lo hanno catturato in Romania

Marius Adrian Martin, 34 anni, sembra quasi sorridere agli obiettivi dei cronisti romeni che l'hanno immortalato mentre veniva portato via dagli agenti del posto, in contatto con gli investigatori italiani

Quasi sorride agli obiettivi che immortalano il suo arresto Marius Adrian Martin, 34 anni, l'uomo considerato il sesto componente della banda che domenica 23 settembre ha assaltato la villa dei coniugi Martelli, alla periferia di Lanciano. 

Nelle fotografie diffuse dalla testata romena Observator, l'uomo viene portato via dagli agenti del posto, già in contatto con gli investigatori italiani per l'estradizione. Secondo quanto si è appreso Martin, che viveva a Lanciano da una decina di anni, si era rifugiato nella città di Craiova, dove vivono i suoi familiari, subito dopo il colpo a casa Martelli. 

Contrariamente ai giovani connazionali arrestati nelle scorse settimane e attualmente detenuti a Villa Stanazzo, era già noto alle forze dell'ordine, per furti d'auto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video: L'arresto del sesto uomo in Romania

Schermata 2018-10-10 alle 10.29.41-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

Torna su
ChietiToday è in caricamento