Fondovalle Sangro, differita a ottobre la chiusura della Bretella Sant'Angelo del Pesco

Incontro in Val di Sangro stamani, giovedì tavolo a Roma. Il Presidente Di Giuseppantonio: "La Fondovalle è un problema da risolvere, non possiamo mettere in ginocchio le imprese e l'economia del territorio"

Differimento della chiusura della bretella che va da Sant'Angelo del Pesco a Quadri (Sp 88) a ottobre; apertura nello stesso mese della variante Quadri-Gamberale; richiesta al Governo di utilizzare una parte dei 30 milioni di euro derivanti dalla legge di stabilità per intervenire sulla Fondo Valle Sangro (Ss 652); convocazione di un tavolo tecnico con il Governo per il prossimo 8 agosto per programmare gli interventi da effettuare sulla Statale 652.

Questi i punti salienti illustrati stamani nella sede di Confindustria Chieti di Val di Sangro dove il Presidente di Confindustria Chieti, Paolo Primavera, ha sollecitato un’azione incisiva da parte di tutte le istituzioni per migliorare la viabilità.

“La chiusura della bretella è un problema drammatico - ha sottolineato il Presidente della Provincia Di Giuseppantonio – che se confermata rischia di mettere in ginocchio l'intero sistema industriale della Val di Sangro poiché significherebbe dirottare il traffico dei mezzi pesanti sulla Trignina.

"A ottobre verrà aperta al transito la variante di Quadri, che libererà il paese da una morsa micidiale, che va dall'inquinamento agli enormi rischi per incidenti – prosegue Di Giuseppantonio - Sia chiaro, ormai il completamento della Fondovalle Sangro non è più indifferibile”.

Giovedì 8 agosto ci sarà un incontro a Roma per affrontare la questione con il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Giovanni Legnini. “Come Vice Presidente dell'Unione delle Province d'Italia - conclude il Presidente Di Giuseppantonio - mi farò portavoce a livello nazionale della grave questione affinché tutti prendano coscienza della situazione, anche chi, finora, si è forse dimostrato sordo alle richieste di amministratori locali e imprenditori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Coronavirus, l'ordinanza della Regione Abruzzo: chi torna da zone a rischio deve comunicarlo al medico

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus, primo caso in Abruzzo: paziente positivo al primo test ricoverato a Teramo

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Coronavirus: sarà trasferito allo Spallanzani il primo paziente positivo in Abruzzo

Torna su
ChietiToday è in caricamento