Figlio aguzzino disprezza e minaccia di morte l'anziana madre: arrestato

Una vita da incubo per una 87enne di Perano, finito oggi con l'intervento dei carabinieri. L'uomo, di 46 anni, è finito nel carcere di Lanciano

Si era creato un vero e proprio clima di terrore nell’abitazione dove un’anziana madre viveva con il figlio aguzzino. Un incubo terminato quest’oggi quando i carabinieri della stazione di Archi, unitamente a personale del Nucleo Operativo e Radiomobile di Atessa, hanno tratto in arresto D.R.G., 46enne pregiudicato di Perano, per il reato di maltrattamenti in famiglia.

L’autorità giudiziaria di Lanciano, recependo integralmente gli esiti dell’attività posta in essere dai militari della Compagnia di Atessa, ha emesso un’apposita ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la donna di 87 anni veniva costantemente ingiuriata e disprezzata, oltre che più volte minacciata di morte dallo stesso figlio al punto tale da ingenerare in lei uno stato di paura tale da spingerla a subire senza denunciare i fatti, patendo anche violenze fisiche oltre che vere e proprie umiliazioni e prevaricazioni da parte del figlio.

Oggi i militari hanno posto fine a tutto, rintracciando l’uomo nei pressi della sua abitazione in Perano. Dopo essere stato portato in caserma per gli adempimenti del caso, per lui si sono aperte le porte del carcere di Lanciano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in A14: muore Alessandro Berloni, manager della Fox Petroli

  • Scacco allo spaccio di droga: quattro in manette, sette indagati

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • La Nottata lancianese e la notte bianca dello Scalo: il programma del weekend

  • Operazione Tallone d'Achille: giovanissimi facevano il pieno di droga prima delle notti in discoteca

  • La dea bendata torna a baciare la ricevitoria Luciani: vinti 50 mila euro con un gratta e vinci

Torna su
ChietiToday è in caricamento