Solidarietà al popolo curdo: fiaccolata in largo Martiri della libertà

La manifestazione, coordinata dalla sezione locale dell'Anpi, si è svolta sabato sera nel centro storico teatino

foto Raffaele Zuccarini

Una fiaccolata di solidarietà per il popolo curdo, promossa dall'Anpi Chieti, si è svolta sabato in largo Martiri della libertà. Al presidio contro il genocidio del popolo curdo hanno aderito Cgil, Cisl, Uil, Legambiente, Cna, Articolo Uno, Pd, M5S, la lista civica Chieti per Chieti, l'associazione studentesca 360 gradi.

"L’Italia non può assistere impotente all’ennesimo genocidio del popolo curdo da parte dei turchi - il messaggio dell'Anpi - L’Unione Europea deve usare tutti gli strumenti diplomatici per salvare i curdi, coinvolgendo il Consiglio di sicurezza dell’Onu. La Turchia, responsabile della pulizia etnica nei confronti del popolo curdo, non deve essere accolta nell’Unione Europea. Auspichiamo che i giovani della nostra città, assenti alle manifestazioni “per salvare il mondo”, si mobilitino e scendano in piazza “per salvare il popolo curdo”, il cui esercito, formato di uomini e donne, ha partecipato con grande coraggio ai combattimenti contro i miliziani dell’Isis, salvandoci dalle loro violenze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sant'Anna piange Pierluigi Orsini, oggi i funerali

  • Ferito da un colpo di fucile durante una battuta di caccia al cinghiale: è grave

  • Poste Italiane assume portalettere anche a Chieti e provincia

  • Luisa, colpita ripetutamente e uccisa mentre scappava dal marito

  • Lanciano in lutto per la scomparsa del dottor Brasile, morto durante l'escursione sulla Majella

  • Era originario di Lanciano uno dei due escursionisti morti sulla Majella

Torna su
ChietiToday è in caricamento