In fuga sulla Ferrari rubata a Vasto, polizia recupera l'auto a San Severo dopo un folle inseguimento

I ladri avevano rubato la 'rossa' da 140 mila euro in centro, per poi abbandonarla lungo la Statale 16 dopo un inseguimento

Una Ferrari modello 458 Italia del valore commerciale di 140 mila euro rubata a Vasto è stata recuperata ieri dalla polizia a San Severo (Foggia).

Gli agenti del Commissariato, mentre svolgevano un servizio di controllo del territorio per contrastare i reati predatori, nella notte hanno ricevuto la segnalazione del furto appena avvenuto. Il gps indicava, tramite le coordinate, che la Ferrari rubata stava transitando sulla SS16 in direzione San Severo.

Così gli agenti si sono appostati in un’area di servizio fino a quanto è sopraggiunta la Ferrari. Iniziava così un inseguimento a tutta velocità conclusosi quando l'auto ha fatto perdere le tracce. Ma i poliziotti hanno continuato le ricerche fino a quando non hanno rinvenuto la vettura abbandonata dal conducente, con il motore ancora molto caldo. 

La Ferrari è stata restituita al proprietario, giunto poco dopo negli uffici del Commissariato pugliese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono in corso indagini per risalire agli autori del furto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Il teatro piange Maria Grazia Montante, regina della compagnia I Marrucini

  • Ascanio Celestini, Lino Guanciale e gli Avion Travel: estate di grandi nomi a Guardiagrele

  • “Morti aspettando la cassa integrazione”: necrologi shock di CasaPound davanti alla sede Inps

Torna su
ChietiToday è in caricamento