Una famiglia di Chieti regala il montascale a Concetta

Raccolta fondi a lieto fine per Conci: la donna affetta da tetraparesi spastica che vive nella casa di accoglienza all'ex Istituto Beata Vergine del Carmine. Una lettrice ha donato il montascale usato dalla sorella scomparsa

Obiettivo raggiunto: Concetta avrà il suo montascale e a un costo dimezzato.  La simpatica signora in sedia a rotelle che vive nella Capanna di Betlemme (ex Orsoline)  in via Ravizza potrà finalmente uscire dall’istituto grazie alla generosità di una famiglia teatina.

E’ ai Marino che va il ringraziamento speciale da parte, oltre che della nostra redazione, di Ideas, la Onlus che circa un mese fa aveva avviato la raccolta fondi per Concetta di cui vi abbiamo parlato in un articolo pubblicato su ChietiToday. Chi avrebbe immaginato che i risultati sarebbero arrivati in tempi così brevi! Ma la solidarietà è una macchina che corre veloce e, quando parte, non la si può certo fermare.

E’ accaduto che l’articolo in questione è stato letto il giorno stesso dalla signora Valeria Marino la quale, senza esitazioni, ha proposto di donare il montascale che era rimasto in casa sua dopo la morte della sorella Franca, scomparsa circa un anno fa all'età di cinquant’anni. Valeria non aveva il coraggio di far  rottamare l'apparecchio e così, appena è venuta a sapere che sarebbe potuto tornare utile per qualcun altro, ha scritto in redazione chiedendoci di fare da tramite e rendendosi subito disponibile per un sopralluogo.

L’esito è stato positivo e così oggi il costo per far avere il montascale a Conci, tra smontaggio, adattamento e lavori aggiuntivi, è sceso a 5.359,29 euro, quota già raccolta grazie alla bontà di altri donatori e a disposizione della Onlus Ideas. I lavori partiranno entro la prossima settimana: Valeria ha già firmato l’atto di donazione ed è in attesa che vadano a smontare l’attrezzo nella sua abitazione vicino al Theate Center.

Entro un paio di settimane il montascale sarà inaugurato alla memoria di Franca.

“Dopo aver letto la notizia non ci ho pensato due volte – dice Valeria-  mi sono detta: Franca continuerà a vivere negli occhi felici di Concetta e degli altri che ne potranno usufruire.  A mia sorella bastava poco per essere felice, spero che con poco altre persone si sentano bene grazie a lei, che ci manca moltissimo. Questi ragazzi sono incredibili, abbiamo molto da imparare da loro”.

francamarino-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bere tanta acqua fa davvero bene? Tutti gli effetti benefici da conoscere

  • Scende dal mezzo in panne e viene investita da un'auto: morta una giovane

  • Ragazzo scompare da Orsogna, l’appello dei familiari

  • Chieti, Tentano furto ad azienda di carni: messi in fuga dal proprietario

  • Val di Sangro, operaio si sente male in fabbrica: muore a 44 anni Massimo Gollino

  • Finge di volerla aiutare a vendere l'auto ma è una scusa per estorcerle denaro: arrestato 39enne teatino

Torna su
ChietiToday è in caricamento