Enel, lavori di potenziamento alla rete elettrica in alcuni comuni del chietino

Venerdì 11 ottobre è in programma un intervento sugli impianti. Durante i lavori, l’erogazione dell’energia elettrica potrebbe essere momentaneamente riattivata

E-distribuzione, la società del Gruppo Enel per la gestione della rete elettrica a Media e Bassa Tensione, ha in programma per venerdì 11 ottobre, dalle ore 9:15 alle ore 17:15, un intervento sui propri impianti nei comuni di Roccamontepiano, Rapino e Pretoro in provincia di Chieti e in quelli di Serramonacesca, Roccamorice, Lettomanoppello, nel pescarese. L’operazione punta al miglioramento della rete elettrica tramite l’installazione di apparati telecontrollati e automatizzati, per assicurare una qualità del servizio in linea con le aspettative dei cittadini.

Le zone interessate nel comune di Roccamontepiano saranno frazione S. Angelo, via Madonna della Neve, frazione Colleperluzio, rione Marcazilli. Per quanto riguarda il comune di Rapino, sarà località Rifugio Pomilio a rimanere senza elettricità nelle fasce orarie comunicate. Nel comune di Pretoro saranno interessate via Casere, via S. Andrea, via Piazzetta, via Fonte Palombo, via Cona, via Girone, via Riparucci, località Mirastelle, salita Orientale, via Scalelle, via di Livio.

"Durante i lavori - si legge in una nota di E- distribuzione -  l’erogazione dell’energia elettrica potrebbe essere momentaneamente riattivata, pertanto gli utenti sono invitati a non commettere imprudenze e a non utilizzare gli ascensori".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • Cambio dell’ora di ottobre 2019: quando si fa e sarà davvero l’ultima volta?

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Condannati i rapinatori dei coniugi Martelli: devono scontare dagli 8 ai 15 anni

  • Scacco alle signore della droga: quattro in manette e 25 persone indagate

Torna su
ChietiToday è in caricamento