Il poliziotto a quattro zampe scopre lo spaccio nella villa comunale: due giovani in manette

Ai domiciliari S.S., 23 anni, teatino, e C.U. (20), anche lui di Chieti, entrambi già noti alle forze dell'ordine

Due giovani sono stati arrestati ieri, nel centro di Chieti, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Si tratta di S.S., 23 anni, teatino, e C.U. (20), anche lui di Chieti, entrambi già noti alle forze dell'ordine. I due sono ai domiciliari in attesa della convalida e del processo per direttissima. 

Le manette sono scattate ieri pomeriggio, nell’ambito delle disposizioni ministeriali volte al rafforzamento dei servizi di Prevenzione e Contrasto allo spaccio delle sostanze stupefacenti, per cui il questore Ruggiero Borzacchiello ha predisposto serrati servizi interforze di controllo del territorio in ambito provinciale.

Gli uomini della squadra mobile della questura di Chieti, con l'ausilio dell'unità cinfola specializzata Ketty dell’U.P.G. e S.P. della Questura di Pescara, nonché di un equipaggio della locale polizia municipale, hanno effettuato una serie di controlli nelle zone ritenute maggiormente “a rischio” relativamente al fenomeno dell’uso e dello spaccio delle sostanze stupefacenti. 

Nelle vicinanze del museo archeologico di Villa Frigerj, hanno controllato alcuni giovani. Uno di questi, alla vista del cane antidroga, ha cercato di disfarsi di un contenitore in plastica di forma ovale. Il gesto, però, non è sfuggito al personale operante che recuperato l’ovulo, contenente al suo interno circa 8 grammi fra marijuana e hashish, già suddivise in 11 giovani. Il giovane è stato perquisito insieme all'amico arrivato nel frattempo. 

Anche a carico di quest’ultimo la perquisizione ha dato esito positivo: il ragazzo, infatti, celava nelle parti intime un involucro in cellophane contenente circa 5 grammi di hashish.

Le perquisizioni estese in seguito nelle rispettive abitazioni hanno consentito di rinvenire e sequestrare circa ulteriori 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, anche questa in parte già ripartita in dosi e alcuni ulteriori grammi di marijuana. Al termine delle operazioni, i due sono stati arrestati per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e, come disposto dalla competente autorità giudiziaria, sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa della convalida odierna e del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • In auto con due chili di cocaina pura: arrestato dopo inseguimento da Chieti Scalo a Vasto

  • Da innamorato a stalker dopo che lei sposa un altro, "Siamo in due a non vivere più": arrestato

Torna su
ChietiToday è in caricamento