Di Marco ucciso con una bottiglia, i funerali mercoledì in cattedrale

I risultati dell'autopsia. In giornata si decide sulla convalida del fermo di Cipressi, in carcere a Madonna del Freddo

il manifesto

Fausto Di Marco è stato ucciso da un colpo mortale alla gola con una bottiglia rotta che gli ha tagliato la giugulare. E’ quanto confermato dall’autopsia effettuata oggi al policlinico di Chieti dal medico legale Pietro Falco. L’esame ha chiarito le cause della morte, ma non quello che è successo veramente nella notte tra sabato e domenica in via Pescara, quando il 39enne è morto dissanguato.

Ieri sono emersi nuovi particolari su quella tragica notte. A fornirli una trentunenne, amica di Emanuele Cipressi, ritenuto responsabile della morte di Di Marco. La donna ha raccontato di aver respinto un approccio di Di Marco e di aver assistito a una colluttazione a terra fra Cipressi e Di Marco, con il primo che aveva in mano una bottiglia di birra. L'ipotesi più plausibile è che la vittima sia stata colpita da un collo di bottiglia che gli avrebbe reciso la carotide.

Adesso il magistrato deciderà sulla convalida del fermo di Cipressi, attualmente in stato di fermo nel carcere di Madonna del Freddo. Quest'ultimo è difeso dall'avvocato Roberto Di Loreto.

Intanto i funerali di Fausto Di Marco sono stati fissati per mercoledì 12 ottobre, alle 15,30 nella cripta della cattedrale di San Gustino, muovendosi anticipatamente dall'obitorio dell'ospedale di Chieti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cerca di partire con un documento falso e si finge incinta: arrestata all'aeroporto

  • Salute

    Avis: in aumento i donatori di sangue a Chieti, quasi tremila sacche raccolte

  • Attualità

    Le telecamere di Geo alla scoperta di Rocca San Giovanni e della Costa dei trabocchi

  • Economia

    Inps senza presidente, l'Usb: "A rischio quota 100 e reddito di cittadinanza"

I più letti della settimana

  • Shock all'ospedale: paziente cade dall'undicesimo piano del SS. Annunziata

  • Ex campione di atletica leggera muore lanciandosi dalla finestra dell'ospedale: la procura apre un'inchiesta

  • Si è spento all'improvviso Claudio Micomonaco, impiegato del Comune di Chieti

  • Il ponte che collega Cepagatti a Chieti è pericoloso: scatta la chiusura

  • Giacomo Belli da Chieti ad Amazon: "Vorrei che ci fossero più opportunità per i ragazzi che oggi crescono qui"

  • Acqua di pozzo per la produzione di conserve e condizioni igieniche precarie: stop all'attività di una ditta

Torna su
ChietiToday è in caricamento