Sant'Eusanio del Sangro, calci e pugni all'ex fidanzato: denunciati lei e gli amici

La donna, che non riusciva a riprendere i sui effetti personali a casa dell'ex compagno, si è fatta aiutare da due amici ma la discussione è degenerata in violenza

Si è conclusa con calci e pugni e un referto medico di 30 giorni di prognosi la storia d’amore tra due bulgari, lui 39enne e lei 34enne, abitanti entrambi a Sant’Eusanio del Sangro.

A finire in ospedale con contusioni multiple è stato l’ex fidanzato, “pestato” duramente da due ragazzi italiani, amici della sua ex compagna.

A ricostruire la dinamica dei fatti sono stati i carabinieri di Castel Frentano che hanno rintracciato gli autori del “pestaggio”, un 40enne di Montesilvano e un 37enne di Bussi, denunciandoli, unitamente alla ragazza, in stato di libertà con le accuse di lesioni personali e violazione di domicilio.

I militari hanno accertato che la donna, al termine della storia d’amore, era andata via di casa non riuscendo a portare via i suoi effetti personali trattenuti ingiustamente dal suo ex fidanzato. Dopo vari tentativi di persuadere quest'ultimo a restituirglieli, la donna ha chiesto aiuto ai due suoi amici facendosi accompagnare a casa del bulgaro per riprendere le sue cose. La discussione tra i tre uomini è però subito degenerata e ad avere la peggio è stato il padrone di casa, finito poi in ospedale. 

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Voglia notturna di cornetto? Ecco le cornetterie aperte a Chieti

  • Ragno violino: cosa fare in caso di attacco

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, morti i due ragazzi dispersi in zona Foro

  • Oggi l'ultimo saluto ad Alessandro e Federico, i fratellini annegati a Ferragosto

  • È morta Nadia Toffa, amica di Chieti e dell'Abruzzo

  • L'auto si sfrena e rischia di travolgere i visitatori del mercatino, ma una giovane coraggio la blocca

  • Ortona, due ragazzi dispersi in mare nella zona del Foro

  • Più di 20 mila posti di lavoro in Abruzzo: per un terzo si cercano figure introvabili

Torna su
ChietiToday è in caricamento