Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Video | Palazzo pericoloso a Santa Maria: entro pochi mesi l'abbattimento, sarà ricostruito a Chieti Scalo

Il palazzo a rischio crollo è stato sgomberato circa un anno fa. Ventisette famiglie hanno dovuto lasciare le proprie case e trasferirsi: i più fortunati in seconde case di proprietà, altri in affitto o dai parenti. Ora il Comune ha predisposto le procedure per la demolizione.

 

Palazzo Trinchese in via don Minzoni 5 è stato sgomberato a dicembre del 2017 a causa delle condizioni di dissesto e deterioramento che ne determinerebbero il potenziale crollo.  Ventisette famiglie hanno dovuto lasciare le proprie case e trasferirsi: i più fortunati in seconde case di proprietà, altri in affitto o dai parenti. Il palazzo, nove piani,  pende di circa sessanta centimetri.

Il Comune di Chieti ha predisposto le procedure per la demolizione che avverrà a breve, come assicura l'amministratore del condominio Claudio Carletta, che allo stesso tempo vuole precisare che gli immobili adiacenti versano in buone condizioni. Ma non tutti si sentono tranquilli.

Intanto domani in consiglio comunale i consiglieri del Movimento 5 Stelle Ottavio Argenio e Manuela D'Arcangelo presenteranno un'interrogazione riguardante proprio la sicurezza di via don Minzoni e le vicine via Gran Sasso e via Fontevecchia, dove insiste un movimento franoso.

Mentre Palazzo Trinchese sarà ricostruito e quasi sicuramente delocalizzato in una zona pianeggiante dello scalo. 

Potrebbe Interessarti

  • Ospedale Chieti, interviene Silvio Paolucci: "Allarme rosso sanità nel capoluogo teatino"

  • Rendiconto di bilancio, gli assessori rimettono le deleghe e il sindaco ritira la delibera

  • VIDEO I "Il vostro amore è più forte di un cambio di programma": il videomessaggio di Jovanotti agli sposi

  • Video|La Teate Basket Chieti si presenta ai tifosi: "Puntiamo alla serie A2"

Torna su
ChietiToday è in caricamento