Sfregia 46 auto in una notte: incastrato dalla sigla usata da ragazzino sul giornalino scolastico

Rintracciato dalla polizia il responsabile del danneggiamento di 46 vetture in via Valloncello a Vasto lo scorso 20 aprile. Ha provocato danni per oltre 100mila euro

Quarantasei auto danneggiate in una sola notte e una sigla, 3BIG, impresa sulle carrozzerie. Grazie a questa gli agenti del commissariato di Vasto sono riusciti a risalire al responsabile che la notte del 20 aprile scorso in via Valloncello e dintorni ha sfregiato decine di vetture in sosta.

Ventisette le denunce presentate dai proprietari delle automobili per un totale di 100mila euro di danni. 

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il responsabile, un 36enne vastese, B.F., aveva vandalizzato le auto lascando incisa quella sigla che, come lo stesso ha confermato una volta convocato in commissariato, utilizzava da ragazzo per firmarsi sul giornalino scolastico. Ad inchiodarlo le telecamere di videosorveglianza delle abitazioni private, le cui immagini sono state esaminate dalla polizia scientifica. 

B.F. una volta identificato ha ammesso le proprie responsabilità, ma non ci sarebbe nessun movente preciso alla base del suo gesto insulso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora dovrà rispondere di danneggiamento aggravato e continuato, la magistratura valuterà che tipo di misura cautelare adottare nei suoi confronti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

  • Proprietà e benefici delle fave, da mangiare rigorosamente con “pane onde”

Torna su
ChietiToday è in caricamento