Celenza sul Trigno: spezzano i tergicristalli all'auto del sindaco

Il gesto intimidatorio è avvenuto in piazza Mazzini, dove l'auto era parcheggiata. Il primo cittadino, Andrea Venosini, ha denunciato il fatto. "Non è la prima volta che vengo minacciato"

il sindaco di Celenza

Clima politico avvelenato a Celenza sul Trigno, dove l'auto del sindaco Andrea Venosini, è stata trovata danneggiata al rientro da una trasferta in Toscana: qualcuno ha spezzato i tergicristalli.

Il giovane sindaco, classe '77, eletto nella Lista Civica, racconta di aver parcheggiato la sua vettura in piazza Mazzini prima di salire su un autobus assieme ad altri concittadini per un gemellaggio culturale in Toscana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bolla il gesto come un "chiaro intento intimidatorio", l'ultimo di una serie più lunga. "Non è la prima volta che subisco aggressioni - racconta Venosini - oltre a essere stato minacciato e inseguito". Il sindaco di Celenza, che non aveva mai denunciato i fatti alle Forze dell'ordine, adesso ha deciso di segnalare quanto accaduto ai Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

Torna su
ChietiToday è in caricamento