Crollo intonaco a scuola, domani gli studenti del“IIs Savoia” protestano in Provincia

Ieri durante una lezione parte della controsoffittatura era venuta giù ferendo un ragazzo. Chiedono sicurezza negli edifici scolastici

Dopo l’episodio di ieri mattina all'IIS "Luigi di Savoia" di Chieti, documentato da un video, del crollo di parte della controsoffittatura durante una lezione. Oggi montano le polemiche. Fortunatamente il ragazzo coinvolto, come già segnalato ieri, ha riportato “solo” qualche ferita alle mani e mal di testa, curati in pronto soccorso”.

Per lunedì, intanto, è prevista un protesta alla Provincia per chiedere  maggiore sicurezza negli edifici scolastici al presidente, Mario Pupillo.

A prendersela, questa volta con il Governo, è Andrea Di Ciano di IdeAbruzzo:

“Con i suoi 1600 iscritti l’Itis “Luigi Di Savoia” é la scuola con il maggior numero di studenti. Ci chiediamo se sia normale che crollano solai e soffitti con questa facilità, e soprattutto quali siano le priorità nel programmare gli interventi di edilizia scolastica. Riteniamo infatti prioritaria la messa a norma degli istituti scolastici, ma probabilmente il Governo non concorda con noi. Proprio qualche giorno fa gli studenti hanno protestato contro la manovra del governo nell'ambito dell'Istruzione: edifici scolastici pericolanti, mancati investimenti, tagli alla scuola e riforma dell'alternanza scuola-lavoro piuttosto discutibili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in bilico sullo strapiombo, tragedia sfiorata in via della Liberazione

  • Il principe Alberto di Monaco in visita privata alle tenute Masciarelli

  • A fuoco camion che trasportava agrumi: chiusa l'autostrada tra Francavilla e Chieti

  • La troupe della Rai gira sulla Majella per la trasmissione di Alberto Angela

  • Le 4 migliori pasticcerie di Chieti secondo Tripadvisor

  • Sgominata la banda di spacciatori che maneggiava cocaina purissima e aveva legami con la camorra

Torna su
ChietiToday è in caricamento