Corso Trento e Trieste torna a doppio senso di marcia dopo la voragine

Revocata l'ordinanza che si era resa necessaria dopo il crollo dell'agosto 2018, con qualche novità per i veicoli

Torna a doppio senso di marcia il tratto carrabile di corso Trento e Trieste, a Lanciano, compreso tra piazza Plebiscito e via Salita delle Poste. È stata pubblicata questa mattina l'ordinanza del dirigente del settore Programmazione Urbanistica-Mobilità e Traffico, Andrea De Simone, che ha disposto il ripristino del doppio senso di marcia dopo i lavori di adeguamento della segnaletica orizzontale e verticale, su richiesta del dirigente del settore Lavori Pubblici, Luigina Mischiatti.

Nel dettaglio, l'ordinanza pubblicata questa mattina revoca l’ordinanza n. 220 del 18 agosto 2018 e al contempo istituisce:

  • il doppio senso di marcia su corso Trento e Trieste, nel tratto compreso tra largo Berenga e via Salita della Posta;
  • un parcheggio per cicli e motocicli su corso Trento e Trieste nel tratto compreso tra i civici 2 e 8 ed uno nel tratto compreso tra i civici 36 e 40;
  • un parcheggio per veicoli, parallelo al senso di marcia, nelle giornate lavorative limitato al massimo di un'ora di sosta, su corso Trento e Trieste, nel tratto compreso tra i civici 8 e 36;
  • il divieto di fermata su corso Trento e Trieste, nel tratto compreso tra via Salita della Posta e largo Berenga;
  • il divieto di fermata, su entrambi i lati, su via Salita della Posta, nel tratto compreso tra via Abruzzi e corso Trento e Trieste;
  • l’obbligo di svolta a destra su via Salita della Posta, all’intersezione con corso Trento e Trieste, per chi percorre via Salita della Posta provenendo da corso Bandiera/via Piave;
  • l’obbligo di svolta a sinistra, su corso Trento e Trieste, all’intersezione con l’area riservata al transito dei pedoni, per chi percorre corso Trento e Trieste provenendo da piazza Plebiscito;
  • il divieto di transito ai veicoli con massa superiore a 3,5 tonnellate su corso Trento e Trieste nel tratto compreso tra largo Berenga e via Salita della Posta e su via Salita della Posta nel tratto compreso tra via Abruzzi e corso Trento e Trieste.

“Grazie al sistema computerizzato di monitoraggio dell'area interessata dalla voragine dell'agosto 2018 - spiega l'assessore ai Lavori pubblici, Giacinto Verna - attraverso i sensori installati in due riprese nei mesi scorsi, dopo aver raccolto dati e monitorato quotidianamente lo stato dei luoghi e del sottosuolo, di concerto e su richiesta del dirigente dei Lavori Pubblici Mischiatti, è stato possibile riaprire al doppio senso di marcia il tratto del corso Trento e Trieste dopo i noti fatti dell'agosto 2018. Al momento, sono garantite le condizioni di sicurezza per il ripristino del traffico veicolare su entrambe le carreggiate e da oggi sarà possibile tornare al doppio senso di marcia, con la possibilità di parcheggiare gratuitamente con disco orario al massimo per un'ora sul lato adiacente i portici comunali. Ringrazio gli uffici comunali e i tecnici che hanno lavorato e continuano a lavorare sulla questione del sottosuolo del centro storico di Lanciano, un tema di assoluta importanza cui stiamo dedicando grande attenzione”.

corso trento e trieste doppio senso di marcia-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • In auto con due chili di cocaina pura: arrestato dopo inseguimento da Chieti Scalo a Vasto

  • Da innamorato a stalker dopo che lei sposa un altro, "Siamo in due a non vivere più": arrestato

Torna su
ChietiToday è in caricamento