Malattie rare: un corso nazionale per la prima volta in Abruzzo

Sabato 30 giugno all'università D'Annunzio il progetto "Conoscere per Assistere": come creare una rete per le cure dei pazienti (adulti e bambini) affetti da malattie rare

Il Prof. Francesco Chiarelli, Direttore della Clinica Pediatrica dell’Università di Chieti

Arriva anche in Abruzzo il progetto "Conoscere per assistere", per creare una rete regionale per i malati rari.

Sabato 30 giugno all’Università di Chieti il corso di formazione rivolto principalmente ai pediatri di libera scelta e ai medici di medicina generale. L'obiettivo è fornire agli operatori le competenze per l’approccio ai pazienti affetti da patologia rara ad alta complessità assistenziale.

Il corso è realizzato da Federazione Italiana Malattie Rare (UNIAMO F.I.M.R. onlus) e Associazione delle Industrie Farmaceutiche (Farmindustria) in collaborazione con diverse Società Scientifiche.

L’iniziativa ha un’indubbia finalità etica per dare la giusta risonanza alla necessità di formazione sul tema delle malattie rare al fine di migliorare l’assistenza e la qualità delle cure dei bambini e degli adulti affetti da malattie rare.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba di dieci mesi rischia di soffocare al centro commerciale: salvata da un infermiere

  • Sentenza storica per gli ex militari transitati all'impiego civile: accolta la tesi del legale teatino Pierluigi Abrugiati

  • Un abruzzese nell'inferno di Wuahn in quarantena per il virus cinese

  • Tragico incidente: auto finisce in un fosso a pochi metri dalla cerimonia per Rigopiano, morta una donna di Chieti

  • Trova i ladri in camera da letto mentre gioca alla Play: paura in casa a Vasto Marina

  • Cane investito e ucciso in pieno centro nell'indifferenza, la rabbia dei padroni: "Il responsabile deve pagare"

Torna su
ChietiToday è in caricamento