Coronavirus: lezioni sospese per l'intera settimana alla d'Annunzio, lauree ed esami a porte chiuse

Prorogato il provvedimento del rettore per limitare al massimo le occasioni di un eventuale contagio tra studenti e afferenti. Disposta la sanificazione di tutti gli ambienti interessati

All'università d'Annunzio prosegue il provvedimento di sospensione delle lezioni frontali e dei seminari fino a venerdì 28 febbraio 2020.

Sono garantite le sessioni di esami di profitto, esami di stato e le sedute di tesi di laurea e dottorato. Relativamente alle sedute di tesi di laurea e dottorato l'Ud'A precisa che le stesse verranno svolte a porte chiuse, in assenza di pubblico esterno.

"Parenti e amici dei laureandi - come precisato in una nota - dovranno sostare all'esterno degli edifici, per motivi prudenziali sono pregati di evitare inutili assembramenti. Sono invece garantite le attività che comportano  contatti diretti  che coinvolgono: segreterie studenti, segreterie didattiche, servizio di tutorato e ricevimento studenti. Si invita l'utenza a limitare, ove possibile, il contatto diretto con i destinatari utilizzando modalità alternative previste e indicate nel sito web di Ateneo (posta elettronica e telefono)".

In mattinata è stato istituito un comitato, presieduto dal magnifico Rettore Sergio Caputi, per monitorare costantemente la situazione. Lo stesso ha disposto la sanificazione di tutti gli ambienti interessati e la chiusura delle aule che presentano criticità in tale senso.

Fino a venerdì, inoltre, resteranno chiuse anche le biblioteche delle sedi universitarie di Chieti e Pescara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte le attività sospese saranno recuperate appena possibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

  • Coronavirus: dimesso dall'ospedale un paziente trattato con il farmaco sperimentale Tocilizumab

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • Diffondono il panico con il vocale su Whatsapp che accusa il commerciante: denunciati per procurato allarme

Torna su
ChietiToday è in caricamento