Coronavirus: cresce il numero dei contagiati e dei cittadini in quarantena a Chieti

Dai social il sindaco Di Primio continua a ricordare ai suoi concittadini di rispettare le regole per evitare la diffusione del Covid 19

Il sindaco di Chieti Di Primio

Aumentano anche a Chieti i casi di cittadini positivi al Coronavirus: attualmente, come riferito dal sindaco Umberto Di Primio, sono 10 i teatini contagiati, mentre 60 persone sono in quarantena perché hanno avuto contatti a rischio. 

Il primo cittadino, con un videomessaggio sui social, ha nuovamente esortato tutti a restare in casa, rispettare le norme di igiene e di distanza per evitare la diffusione del virus. Oggi, il Comune ha consegnato le ultime mascherine protettive ad associazioni che operano sul territorio: in tutto sono circa 700 quelle fornite agli operatori della Asl 02, a quelli della Protezione Civile, ai dipendenti della Chieti Solidale, alla Polizia Municipale, agli operatori degli Istituti Riuniti e agli operai del Comune in servizio al cimitero. 

Intanto, domani (giovedì 26 marzo), in anticipo di qualche giorno, gli uffici postali inizieranno a erogare le pensioni del mese di aprile, secondo la divisione per cognomi già resa note da Poste. A Chieti saranno regolarmente aperti gli uffici postali di via Albanese, via Spezioli, viale Unità d'Italia 521, via Ortiz 10, via Spaventa 4, via Pescara 221, Tricalle 14. Restano invece chiusi quelli di Brecciarola, via degli Agostiniani, via Benedetto Croce e via Verdi, dove invece funzionano regolarmente gli Atm Postamat. 

Di Primio raccomanda, anche in questa occasione, di evitare assembramenti o comportamenti che possano mettere a rischio se stessi o gli altri: la polizia municipale, come già fatto nei giorni scorsi, vigilerà su tutto il territorio comunale e non esiterà a elevare sanzioni ai trasgressori, come previsto dal nuovo decreto annunciato dal premier Giuseppe Conte.

Sul sito poste.it, nella sezione “cerca ufficio postale” in home page, e/o contattando il numero verde 800 00 33 22 è possibile conoscere tutte le informazioni sulle modalità di ritiro delle pensioni e sugli uffici postali aperti nel proprio comune.

i - In questa fase, ciascuno è comunque invitato ad entrare negli uffici postali esclusivamente per il compimento di operazioni essenziali e indifferibili, in ogni caso avendo cura, ove possibile, di indossare dispositivi di protezione personale; di entrare in ufficio solo all’uscita dei clienti precedenti; tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno degli uffici che nelle sale aperte al pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’attuale emergenza sanitaria, le suddette modalità di erogazione hanno carattere precauzionale e sono state introdotte con l’obiettivo prioritario di garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

  • Esce ubriaco nonostante il divieto e si schianta contro una centralina dell'Enel: arrestato

  • Coronavirus, morte altre 13 persone: ci sono anche due teatini e due uomini della provincia

Torna su
ChietiToday è in caricamento