Controlli dei NAS nei centri commerciali: tre locali chiusi dai carabinieri

Un fast food, un ristorante etnico e una pizzeria sono stati messi sotto sequestro dai militari

Controlli a tappeto dei Nas che in occasione delle imminenti festività natalizie e di fine annohanno sotto la lente d'ingrandimento la rete della ristorazione presente nei centri commerciali.
Risalendo la filiera della carne di hamburger rinvenuta in un fast food ispezionato, sono intervenuti in un centro lavorazione carni, dove hanno vincolato un rilevante quantitativo di materia prima di origine animale, poiché carente di informazioni sulla rintracciabilità.

In un ristorante etnico con formula all you can eat, di pertinenza di un centro commerciale, invece, sotto la lente è finito il menú le cui indicazioni sull’origine congelata / surgelata degli alimenti erano riportate in caratteri di dimensioni ridottissime, tali da risultare quasi illeggibili e comunque inidonee alla corretta e leale informazione alla clientela. Così i militari hanno segnalato il responsabile alla Procura della Repubblica per frode nell’esercizio del commercio. 

In una pizzeria, invece, i Carabinieri hanno proceduto al sequestro di oltre 60 kg di alimenti vari, poichè detenuti in cattivo stato di conservazione, considerate le carenti condizioni igieniche e la difformità rispetto a quanto indicato in etichetta.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali sono le scuole che preparano meglio all'università e al mondo del lavoro? Lo dice Eduscopio

  • Festa del vino: sette patenti ritirate, ragazza fugge all'alt della polizia e viene denunciata

  • Picchiano i vigili del fuoco perché non vogliono che spengano l'incendio: in manette padre e figlio

  • Incendio in un appartamento di Chieti Scalo, sul posto i vigili del fuoco

  • Il trattore si ribalta e lo travolge: muore un agricoltore di 53 anni

  • Scende dal mezzo in panne e viene investita da un'auto: morta una giovane

Torna su
ChietiToday è in caricamento