Biblioteca De Meis, dopo 10 anni la consegna dei lavori per la messa in sicurezza

Il lavoro di ristrutturazione e ampliamento del sito è stato affidato alla ditta Costruzioni generali Scarl di Guardiagrele per un importo complessivo di 528mila 733 e 99 centesimi di euro, al netto del ribasso d'asta del 29,672%

Ci sono voluti 10 anni e mezzo, ma finalmente martedì (22 dicembre), alle 12, in piazza dei Templi romani, verrannno ufficialmente consegnati i lavori per la messa in sicurezza e il recupero estetico urbanistico di quel che rimane della biblioteca provinciale De Meis. Il lavoro è stato affidato alla ditta Costruzioni generali Scarl di Guardiagrele per un importo complessivo di 528mila 733 e 99 centesimi di euro, al netto del ribasso d'asta del 29,672%. 

La biblioteca è una ferita aperta nel cuore del centro storico di Chieti dalla notte fra il 2 e il 3 giugno 2005, quando crollò parzialmente. Da allora, il servizio è stato trasferito altrove. I lavori che stanno per iniziare sono quelli del primo lotto, ossia la ristrutturazione e l'ampliamento del sito

Saranno presenti sul cantiere il rappresentante legale dell’impresa, geometra Luigi Di Crescenzo; l’ingegner Carlo Cristini dirigente ai Lavori Pubblici ed Edilizia della Provincia e responsabile unico del procedimento; l’architetto Francesco Faraone, responsabile del settore Edifici provinciali e supporto al responsabile unico del procedimento stesso; infine, il progettista e direttore dei lavori, ingegner Roberto Mammarella e il responsabile della sicurezza, ingegner Luigi Marcozzi.  

Alla cerimonia prenderà parte anche una folta delegazione del Comitato cittadino per la salvaguardia e il rilancio di Chieti che, con una petizione popolare sottoscritta da oltre 8mila persone e il coinvolgimento di 80 associazioni culturali, di categoria e club service, ha ottenuto l’avvio del progetto per il trasferimento della Biblioteca Provinciale nella Caserma Bucciante, dove sorgerà la Cittadella della Cultura, e si è a lungo battuto per la messa in sicurezza e per il recupero estetico urbanistico del complesso della ex De Meis.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ci tengo a sottolineare che la Provincia - dichiara il presidente Pupillo - nonostante le difficoltà economiche e la delicata fase di transizione in area vasta continua ad esserci per i cittadini e che i dirigenti e funzionari tutti, che ringrazio, lavorano a pieno regime per rispondere alle esigenze del territorio e per portare avanti le opere pubbliche su cui l’ente ha assunto impegni precisi, come i lavori della Biblioteca De Meis tanto attesi dalla comunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Cosa non lavare mai in lavastoviglie, per stoviglie sempre perfette: l’elenco

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi in Abruzzo: ci sono 78 nuovi casi

  • Francavilla in lutto per la scomparsa del tabaccaio Enzo Catelli

  • È scomparso ad Arielli il "poeta agricoltore" Tommaso Stella

Torna su
ChietiToday è in caricamento