Cohiba, la ex titolare si avvale della facoltà di non rispondere

Al gip ha chiesto la revoca del divieto di dimora, o la riduzione in divieto di avvicinamento

Si è avvalsa della facoltà di non rispondere durante l'interrogatorio di garanzia, Antonella Gasparro, l'ex titolare del circolo privato Cohiba, che ieri è comparsa davanti al giudice per le indagini preliminare Antonella Redaelli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna, che a ChietiToday ha raccontato di essere totalmente estranea alle accuse che le vengono mosse, ha chiesto, tramite il suo avvocato, la revoca della misura cautelare del divieto di dimora, o la riduzione in divieto di avvicinamento al locale di viale Unità d'Italia o ai proprietari dello stesso. La giudice ha 5 giorni di tempo per decidere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • L'infettivologo: "Aspettiamoci 2-3mila casi in Abruzzo. Fine di questa fase? Almeno altre 4-6 settimane"

  • Scontro auto-tir in via Aterno, 40enne in gravi condizioni

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Coronavirus: altri sei morti in Abruzzo, due erano della provincia di Chieti

  • Scontro tra un' auto e un tir in via Aterno, un uomo è rimasto ferito

Torna su
ChietiToday è in caricamento