Cocaina e settemila euro in contanti a casa: spacciatore denunciato al Villaggio Mediterraneo

Un trentenne fermato allo Scalo dagli uomini della Squadra Mobile di Chieti con due dosi in tasca, poi la perquisizione domiciliare

Gli agenti della Squadra Mobile di Chieti lo hanno fermato ieri pomeriggio al Villaggio mediterraneo nel corso di un’attività di prevenzione e spaccio disposta dal questore Raffaele Palumbo. Lui, A.F., 30enne albanese, incensurato e disoccupato, si trovava non molto distante dalla sua abitazione, probabilmente in procinto di aspettare qualcuno.

Al momento del controllo ha mostrato subito segni di nervosismo poiché, come scoperto subito dopo dalla polizia, nella tasca custodiva due dosi di cocaina. Gli agenti hanno quindi proceduto a una successiva perquisizione domiciliare dove, nella cassettiera della cucina, hanno rinvenuto altre due dosi di cocaina per un totale di circa 5 grammi, un bilancino di precisione e 7000 euro in banconote da 50 euro, evidente provento dello spaccio (più di 130 banconote).

Nei confronti di A.F. è scattata la denuncia a piede libero per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

Torna su
ChietiToday è in caricamento