Emergenza cinghiali, la prefettura presenta il vademecum

Un documento-guida per conoscere meglio il fenomeno e comportarsi nella maniera più corretta: dall'attività venatoria alle regole comportamentali da tenersi in caso di incontro ravvicinato

Per affrontare il problema dei cinghiali, presenti in tutta la provincia, la Prefettura di Chieti presenta un documento-guida per amministratori locali e cittadini.

Il vademecum è stato presentato lunedì dal prefetto Antonio Corona, alla sua realizzazione hanno contribuito Regione Abruzzo, Provincia di Chieti, Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato e ASL 02 Lanciano-Vasto-Chieti.

IL VADEMECUM Il documento intende fornire elementi di conoscenza e una sorta di “guida pratica” per conoscere il fenomeno e comportarsi nella maniera più corretta, evitando allarmismi. Dall'attività venatoria, che è permessa dal 3 ottobre 2015 al 2 gennaio 2016 nei territori liberi da vincoli, alle regole comportamentali da tenersi in caso di incontro ravvicinato. In tal caso si suggeriesce di allontanarsi con lentezza e, solo qualora l'animale tenti di avvicinarsi, reagire con gesti e urla che dimostrino all'ungulato un atteggiamento competitivo.

Qui il documento completo: QUESTIONE CINGHIALI - Elementi di informazione e indicazioni-1-2

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • La nonnina dei record se n'è andata: muore a 105 anni Angela Di Sciascio

Torna su
ChietiToday è in caricamento