Gravi carenze igienico sanitarie: chiuso un ristorante

Un altro locale in provincia di Chieti è stato sanzionato perché non indicava sul menù che i prodotti usati erano congelati

Un ristorante in provincia di Chieti (di cui i carabinieri non è stato diffuso il nome) è stato chiuso per gravi carenze igienico sanitarie dai carabinieri del Nas. La rigida sanzione è arrivata dopo un'ispezione in tutto Abruzzo in cui sono state riscontrare violazioni penali, sanitarie e amministrativa.

Un altro locale della provincia è stato sanzionato perché serviva prodotti ittici congelati, senza dichiararlo correttamente sul menù, come prevede la normativa, così come due del teramano e uno nel pescarese

In totale, i militari del Nas hanno sanzionato 9 ristoratori su 14 ispezioni. Un altro locale nel teramano è stato chiuso.

Sono stati sequestrati e avviati a distruzione 220 chilogrammi di alimenti ittici, privi di tracciabilità. Le sanzioni amministrative elevate per le carenze in tema di igiene, autocontrollo e rintracciabilità. ammontano a un totale di circa 30 mila euro.

Potrebbe interessarti

  • Come Angelina Jolie, anche alla Asl di Chieti si può fare il test genetico per i tumori al seno e all'ovaio

  • All'ospedale di Chieti nasce "Spazio mamma", per prevenire e curare la depressione in gravidanza

  • Sushi a Chieti: 6 locali da non perdere

  • Il Comune ritarda i rimborsi per i libri di testo, la protesta delle librerie ricade sulle famiglie

I più letti della settimana

  • Moto contro furgone lungo la Tiburtina: muore centauro teatino

  • Inseguimento da film sull'Asse attrezzato, la polizia sperona l'auto rubata per bloccare i fuggitivi

  • Schianto mortale a Brecciarola, la vittima è un altro centauro

  • Si è spento a 56 anni Gaetano Bellia: la camera ardente in azienda

  • Dramma a Fara San Martino, massi si staccano e colpiscono gruppo di escursionisti: donna in coma

  • Scontro fra auto e moto, ferito seriamente un motociclista

Torna su
ChietiToday è in caricamento