Gravi carenze igienico sanitarie: chiuso un ristorante

Un altro locale in provincia di Chieti è stato sanzionato perché non indicava sul menù che i prodotti usati erano congelati

Un ristorante in provincia di Chieti (di cui i carabinieri non è stato diffuso il nome) è stato chiuso per gravi carenze igienico sanitarie dai carabinieri del Nas. La rigida sanzione è arrivata dopo un'ispezione in tutto Abruzzo in cui sono state riscontrare violazioni penali, sanitarie e amministrativa.

Un altro locale della provincia è stato sanzionato perché serviva prodotti ittici congelati, senza dichiararlo correttamente sul menù, come prevede la normativa, così come due del teramano e uno nel pescarese

In totale, i militari del Nas hanno sanzionato 9 ristoratori su 14 ispezioni. Un altro locale nel teramano è stato chiuso.

Sono stati sequestrati e avviati a distruzione 220 chilogrammi di alimenti ittici, privi di tracciabilità. Le sanzioni amministrative elevate per le carenze in tema di igiene, autocontrollo e rintracciabilità. ammontano a un totale di circa 30 mila euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta in curva: arrivano i vigili del fuoco per estrarre il conducente dalle lamiere

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • La Nottata lancianese e la notte bianca dello Scalo: il programma del weekend

  • Piante di marijuana alte due metri lungo il fiume Pescara: arrestati padre e figlio

  • Fuma una "canna" con gli amici alla villa, ma ha 12 dosi di marijuana nel marsupio: denunciato

  • Ciclista originario della provincia di Chieti muore a Roma dopo essere stato investito

Torna su
ChietiToday è in caricamento