A Chieti il sindaco chiede l'aiuto di Anas e Protezione Civile: "I nostri mezzi non bastano"

La situazione resta molto critica in tutta la provincia, mentre non si sa quando verrà ripristinata la corrente elettrica

Chieti, foto Angiolino Polidoro

Continua ad essere critica la situazione a Chieti e nell'intera provincia. Al momento, sono migliaia le utenze senza energia elettrica e non si sa ancora quando il guasto potrà essere risolto.  Nel pomeriggio sarà attivato il dalla prefettura il Centro Coordinamento Soccorso della Provincia di Chieti.

A Chieti città sono caduti diversi alberi e rami, oltre ad alcuni pali della pubblica illuminazione, che rallentano le operazioni di spazzamento delle strade. Il sindaco, Umberto Di Primio, ha chiesto aiuto alla Regione e ala Protezione Civile regionale, affinché mandino mezzi e uomini, per collaborare con quelli già a disposizione dell'ente. Il primo cittadino spiega di essersi rivolto anche alla Provincia, ma "mi ha detto di non poterci dare supporto". 

Sul territorio comunale teatino sono impegnati 10 mezzi, dalle ore 23.30 di ieri (domenica 15 gennaio) che, ammette Di Primio "non riescono a far fronte, da soli, a questa emergenza. Il presidente della Regione mi ha assicurato l'aiuto sia per sollecitare l'Enel, che per farci dare supporto tecnico da Anas, almeno sulle vie principali e praticabili, ovvero sufficientemente ampie". Alcune strade, purtroppo, sono bloccate dalle auto abbandonate in mezzo alla neve. 

Trasporti. Al momento, a Chieti, tutte le linee urbane sono ferme eccetto le Linee 1 e 3/. Quest'ultima transita su viale Benedetto Croce, ma non percorre via Pescara e via Colonnetta. I mezzo, però, transitano molto lentamente a causa del peggioramento della situazione neve e di alcune automobili rimaste bloccate lungo le strade che non permettono il corretto transito dei nostri mezzi.

Per quanto riguarda il trasporto extraurbano, oggi non saranno effettuate le seguenti linee: Castiglione - Atessa; Castiglione - Pescara; Roio del Sangro - Pescara; Castelguidone - Lanciano; Monteferrante - Atessa; San Buono - Lanciano; Lanciano - Chieti; Paglieta - Lanciano; Torino Di Sangro - Lanciano; San Vito-Frisa-Lanciano; servizio Urbano di Paglieta; servizio urbano di Lanciano ad eccezione della circolare Santa Rita. Le restanti linee verranno esercite salvo il peggioramento delle condizioni climatiche.

Ritardi anche di diverse ore e disagi all'aeroporto d'Abruzzo a causa del maltempo e della neve. In particolare, è partito con un'ora e mezzo di ritardo il volo Pescara-Bergamo, mentre è stato programmato per le 11.30, cioè quattro ore dopo l'orario previsto, il decollo del collegamento per Linate. L'arrivo del volo da Bergamo, previsto per le 9.55, slitta a non prima delle 12. La Saga, società di gestione dello scalo, si occupa dell'assistenza a terra dei passeggeri.

Lanciano. Anche a Lanciano la situazione resta critica. Sono numerosissime le famiglie senza corrente elettrica. In alcune contrade ci sono difficoltà e molti disagi, anche nel centro urbano la neve è arrivata a 60 cm. Diversi alberi appesantiti dalla neve sono caduti, bisogna stare molto attenti e uscire solo se strettamente necessario. In città, sono attivi due numeri per emergenze di tipo tecnico 0872707328 e socio assistenziale 0872707336.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sentenza storica per gli ex militari transitati all'impiego civile: accolta la tesi del legale teatino Pierluigi Abrugiati

  • Lutto nella sanità abruzzese: si è spenta la dottoressa Mariangela Bellisario

  • Un abruzzese nell'inferno di Wuahn in quarantena per il virus cinese

  • L'infermiere era costretto a mansioni da Oss: condannata l'azienda sanitaria

  • Coronavirus: la circolare del Ministero della Salute per non contrarre il virus cinese

  • In tribunale con gli screenshots delle conversazioni della moglie per provare il tradimento ma viene denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento