Danni nevicata 2017: dopo due anni a Chieti arrivano i rimborsi

Il Comune ottiene dalla Regione oltre un milione di euro per i lavori effettuati

“Il Comune di Chieti ottiene finalmente il rimborso delle somme anticipate per i lavori pubblici relativi ai danni delle nevicate di metà gennaio 2017”. Lo ha reso noto il sindaco di Chieti Umberto Di Primio, a seguito di una riunione, nel suo ufficio, con l’assessore Raffaele Di Felice e i tecnici comunali. 

"Questa mattina – spiega il sindaco - a seguito delle recenti comunicazioni inviateci dalla Regione, sono state inoltrate agli uffici preposti le schede tecniche degli interventi effettuati dal Comune a causa dei danni provocati dalle nevicate di gennaio 2017".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Si tratta di 18 interventi, del valore di 1.126.611,38 euro, già realizzati dall’amministrazione comunale per il rifacimento degli asfalti, la sistemazione delle strade, la riparazione delle griglie e il rifacimento delle condotte fognarie, per i quali stavamo attendendo da due anni i rimborsi da parte della Regione. "Le somme elargite rappresentano un beneficio per il bilancio comunale, per tale motivo – evidenzia il sindaco - rivolgo i miei ringraziamenti all’esecutivo regionale che, a differenza di quello passato, ha posto subito in essere i rimborsi a fronte delle tante promesse sempre disattese".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi in Abruzzo: ci sono 78 nuovi casi

  • È scomparso ad Arielli il "poeta agricoltore" Tommaso Stella

  • Coronavirus, morte altre 13 persone: ci sono anche due teatini e due uomini della provincia

Torna su
ChietiToday è in caricamento