Diabete mellito: il professor Chiarelli martedì a 'Medicina 33 su rai 2

Il direttore della Clinica Pediatrica di Chieti sarà intervistato da Luciano Onder nel corso della trasmissione in onda alle ore 13.30, subito dopo il TG2

Il professor Chiarelli, Direttore del Dipartimento Materno-Infantile e della Clinica Pediatrica di Chieti, sarà intervistato da Luciano Onder nel corso della trasmissione "Medicina 33", in onda domani alle ore 13.30, subito dopo il TG2.

Il pediatra parlerà di diabete nei bambini, un delle malattie croniche più frequenti: circa un bambino ogni 600-800 in Abruzzo ha il diabete, con una incidenza di circa 8-10 nuovi casi per 100.000 bambini per anno.

Il diabete mellito di tipo 1 (T1DM) è determinato dalla distruzione progressiva, ma inesorabile, delle cellule beta del pancreas che si verifica, per motivi ancora non completamente chiariti, in soggetti geneticamente predisposti. Il bambino deve sottoporsi a controlli periodici (ogni 3-4 mesi) che valutino la qualità del controllo metabolico (emoglobina glicosilata) e la presenza di eventuali patologie associate (malattia celiaca, tiroiditi, malattie dermatologiche, ecc.) o di iniziali complicanze acute e croniche (ipoglicemia, cheto acidosi, retinopatia, nefropatia, ecc.).

La qualità delle cure è molto migliorata negli ultimi anni grazie a sistemi sempre migliori di somministrazione dell'insulina. La disponibilità di un Centro Regionale di Diabetologia Pediatrica presso la Clinica Pediatrica di Chieti, con la disponibilità di personale medico e infermieristico dedicato, è di grande importanza per i bambini abruzzesi che trovano nella nostra regione un centro di eccellenza, presso il quale sono seguiti oltre 600 bambini con diabete.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sentenza storica per gli ex militari transitati all'impiego civile: accolta la tesi del legale teatino Pierluigi Abrugiati

  • Lutto nella sanità abruzzese: si è spenta la dottoressa Mariangela Bellisario

  • Un abruzzese nell'inferno di Wuahn in quarantena per il virus cinese

  • L'infermiere era costretto a mansioni da Oss: condannata l'azienda sanitaria

  • Coronavirus: la circolare del Ministero della Salute per non contrarre il virus cinese

  • In tribunale con gli screenshots delle conversazioni della moglie per provare il tradimento ma viene denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento