Va in campagna alla ricerca di asparagi, ma trova due chili di marijuana

Il cercatore ha immediatamente allertato la polizia, che sta cercando di risalire a chi abbia nascosto la droga

Ha deciso di passare un sabato in cerca di asparagi selvatici in una zona di campagna. Ma all'improvviso, anziché la verdura di stagione, ha trovato a terra fra la vegetazione un sacco. Quando l'ha aperto per vedere cosa contenesse, la sorpresa: all'interno c'era una gran quantità di marijuana, circa due chilogrammi, divisi in due pacchetti. Immediatamente, il cercatore di asparagi ha chiamato la polizia.

L'episodio è accaduto nel territorio di Ripa Teatina, in via antica per Chieti, in una zona di campagna. La squadra mobile di Chieti sta indagando per capire da dove arrivi quella droga e come mai fosse nascosta proprio lì. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ipotesi è che lo stupefacente, che avrebbe fruttato circa 25 mila euro, sia stato nascosto lì per sfuggire ai controlli. L'area, in corrispondenza del ponte per Guardiagrele, è isolata e nei dintorni non ci sono abitazioni. Un nascondiglio ideale per agire indisturbati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

  • Proprietà e benefici delle fave, da mangiare rigorosamente con “pane onde”

Torna su
ChietiToday è in caricamento