Agenti della polizia penitenziaria con divise e anfibi consumati da oltre 15 anni

La denuncia del sindacato di polizia Cosp, che racconta di situazione in cui è diventato impossibile lavorare

Arriva dal segretario generale del sindacato di polizia Cosp, Domenico Mastrulli, la denuncia delle pessime condizioni in cui sono costretti a lavorare gli agenti della polizia penitenziaria di Chieti e Sulmona. Il sindacalista ha inviato una nota ai responsabili del comparto Sicurezza e Difesa, Funzione Pubblica, Ministeri Funzioni Centrali e Funzioni Locali, Enti, Dirigenza, Settore Commercio e Privato, per denunciare la situazione del vestiario degli agenti in servizio. 

Come spiega nella sua lettera, il personale è costretto a lavorare con vestiario che mostra segni di deterioramento 

a causa dei molteplici lavaggi e delle brutture che il tessuto,mai sostituito nel tempo, ha causato, vestiario oramai non più utilizzabile.

In particolare, la divisa per le agenti donne della polizia penitenziaria non verrebbe sostituita da almeno 15 anni, anfibi compresi. E i poliziotti del carcere teatino, così come quello di Sulmona, non sono da tempo destinatari di nuova dotazione. Quel che è peggio è che i lavoratori si trovano costretti a indossare divise estive in inverno. 

Mastrulli la definisce 

una situazione deprecabile e incresciosa che chiamerebbe in causa direttamente l’amministrazione interregionale ad intervenire con estrema urgenza. 

L’immagine del corpo, se così fosse per quanto denunciato, assume “oscenità” di rappresentanza per donne e uomini che in servizio rappresentano lo Stato e la sicurezza della quarta forza di polizia dello Stato, griderebbe giustizia su chi aveva e ha l’onere di intervenire. E non sembra sia stato mai effettuata neanche la rottamazione di tutto quel materiale che dovrebbe andare al macero e che invece splende scolorito e rattoppato sulla pelle degli operatori della sicurezza quale medaglia ai costanti, quotidiani innumerevoli sacrifici a cui è sottoposto.

Potrebbe interessarti

  • Doppio intervento per salvare la vita a una mamma e alla sua bimba

  • All'ospedale di Chieti apre il servizio psichiatrico di diagnosi e cura

  • La vastese Roberta Petroro sposa mister Oddo

  • Aperitivo a Chieti: 6 locali da non perdere

I più letti della settimana

  • Bucchianico, incidente in moto: muore giovane ragazzo

  • Evade oltre 700mila euro: sequestrati conti correnti e villa al titolare di azienda vitivinicola

  • Caldo killer, malore sulla spiaggia a Ortona: muore a 50 anni

  • Ponti e festività da record nel prossimo anno scolastico: ecco quando si torna sui banchi

  • Precipita da un ponteggio per oltre 2 metri e batte la testa: è grave

  • La d'Annunzio celebra i laureati eccellenti in stile americano, ma la cerimonia si tiene a Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento