Bucchianico, fece sparire le parcelle dell'avvocato: anziano condannato

L'anziano è finito sotto processo con l'accusa di aver distrutto le scritture allegate a un fascicolo relativo al ricorso per decreto ingiuntivo che il legale aveva promosso nei suoi confronti

Un 77enne di Bucchianico è stato condannato dal giudice monocratico del tribunale di Chieti a due anni di reclusione, senza la sospensione, e a 5.000 euro di provvisionale alla parte civile.

L'anziano è accusato di aver occultato scritture private, allegate a un fascicolo relativo al ricorso per decreto ingiuntivo e depositato in cancelleria che l’avvocato Emanuele Iezzi aveva promosso nei suoi confronti per il pagamento dei propri onorari.

Si tratta di dieci fatture di parcelle che vanno da gennaio 2007 a ottobre 2008. L'avvocato si è costituto parte civile.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Giovane di Chieti fermato per spaccio: ora è in comunità

  • Eventi

    Estate 2019: Luca Carboni, i Negrita, Achille Lauro e molti altri in concerto a Francavilla

  • Cronaca

    È morto Aldo Caprini, il re dei concerti in Abruzzo

  • Cronaca

    Dipendente di Teateservizi minaccia di darsi fuoco, il sindaco: "Gesto da condannare, la soluzione c'era"

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto nel chietino all'alba

  • Muore sul raccordo autostradale di ritorno da un viaggio con la famiglia

  • Fondo Valle Alento, disposti i prossimi controlli elettronici alla velocità

  • Batte la testa a scuola durante la lezione: studente trasferito in elisoccorso all'ospedale

  • Incendio a Villa Serena: morti due pazienti del chietino

  • Poste Italiane assume portalettere in Abruzzo

Torna su
ChietiToday è in caricamento