Bomba, no definitivo del Consiglio di Stato contro lo sfruttamento di gas

Una sentenza ha sancito l'insostenibilità del progetto della Forest a poche centinaia di metri della diga sul fiume Sangro per rischi di danni insostenibili per la collettività locale

Il Consiglio di Stato con una sentenza ha sancito l’insostenibilità del progetto di sfruttamento del giacimento di gas naturale Forest nel Comune di Bomba, a poche centinaia di metri della diga sul fiume Sangro, in considerazione dei rischi di danni insostenibili per la collettività locale.

A riferirlo è il  Comitato di Cittadini Gestione Partecipata Territorio:  "E' stata così scongiurata dal massimo organo della giustizia amministrativa - si legge in una nota - la realizzazione di un impianto di desolforazione e raffinazione previsto nel progetto della Forest.

Dopo più di cinque anni di impegno civile e scientifico il Comitato è fiero di aver visto riconosciute dal Comitato VIA, prima, e dal Consiglio di Stato, poi, molte delle motivazioni da sempre addotte per sostenere l'incompatibilità economica, ambientale e sociale del progetto della Forest nel nostro territorio. Ringraziamo - conclude-   tutti i cittadini che si sono impegnati in questa lunga battaglia, tutti i sindaci ed i Consigli Comunali che hanno deliberato contro il progetto, la Provincia di Chieti per aver condiviso il Documento Congiunto di contrarietà al progetto e tutti i professionisti e professori universitari, ingegneri, geologi, avvocati che hanno collaborato gratuitamente alle tantissime attività svolte nel corso di questi anni di impegno costante".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      La ricetta contro i vandali: alla Civitella si entrerà soltanto con il pass

    • Cronaca

      Transumanza on the road dall'Abruzzo alla Puglia: scoperti altri ladri di auto

    • Politica

      Febbo e Rapino si scontrano sugli assessori regionali indagati

    • Cronaca

      Venerdì la cerimonia di intitolazione di largo Martiri delle Foibe

    I più letti della settimana

    • Elicotteri sorvolano il cielo di Chieti: è una maxi operazione antimafia, 19 arresti

    • In ospedale dopo l'influenza, Daniela muore a 41 anni

    • Arresti per 'ndrangheta: stanata la prima organizzazione di stampo mafioso nata nella provincia teatina

    • Il pullman si incastra all'incrocio, traffico in tilt al centro di Chieti

    • Quindicenne picchiato prima di andare a scuola: entra in classe col naso rotto

    • La famiglia D'Orazio riapre il ristorante Bellavista

    Torna su
    ChietiToday è in caricamento