Bancarotta Villa Pini: Vincenzo Angelini ai domiciliari per un anno

Lo ha deciso il Tribunale di Sorveglianza dell'Aquila pronunciandosi sulla richiesta di differimento dell'esecuzione di pena cumulata di 9 anni

Vincenzo Angelini dovrà scontare un anno in regime di detenzione domiciliare la condanna a 8 anni di reclusione per la bancarotta fraudolenta del gruppo Villa Pini, facente capo a lui e che operava nel settore della sanità con la omonima casa di cura di Chieti, poi venduta all'asta nell'ambito della procedura fallimentare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo ha deciso il Tribunale di Sorveglianza dell'Aquila pronunciandosi sulla richiesta di differimento dell'esecuzione di una pena cumulata di 9 anni presentata dall'avvocato Vittorio Supino di Chieti, difensore di Angelini. Il grande accusatore della sanitopoli abruzzese ha da poco ha finito di scontare una condanna definitiva a un anno per un reato ambientale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Bimbo di 3 anni investito mentre attraversa la strada con la mamma: panico a Chieti Scalo

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Coronavirus: tre nuovi casi positivi, due in provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento