I bambini realizzano le aiuole nelle scuole del Parco nazionale della Majella

Gli alunni hanno partecipato al progetto Floranet per la salvaguardia di alcune specie vegetali in via d'estinzione

La scorsa settimana i bambini delle classi quarte della scuola Primaria “M. Della Porta” di Guardiagrele  hanno dato il via al progetto Floranet con la piantumazione e l' allestimento delle aiuole didattiche negli spazi antistanti gli edifici scolastici.

Floranet è un progetto per la salvaguardia e la valorizzazione di sette specie vegetali rare e in pericolo di estinzione, presenti nei parchi naturali dell’appennino abruzzese. Il progetto è cofinanziato dall’Unione Europea coinvolge tre aree protette del nostro appennino: il capofila Parco nazionale della Majella, il Parco Nazionale d’abruzzo-Lazio-Molise e il Parco regionale Sirente Velino e Legambiente.

20181130_125104_019 PNM-2

Gli alunni seguiti dai tecnici del Parco della Majella e dagli operatori di Legambiente, hanno avuto modo di operare direttamente nelle attività di messa a dimora di numerose specie vegetali, tra cui in particolare  l’Iris marsica e l’Astragalo aquilano.

L'iniziativa rappresenta un’opportunità di conoscenza e sensibilizzazione per i giovani in età scolare riguardo la biodiversità che caratterizza il territorio e le modalità di conservazione e protezione.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Condannati i rapinatori dei coniugi Martelli: devono scontare dagli 8 ai 15 anni

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Bimbi più vicino a mamma e papà: alla Walter Tosto apre l’asilo nido aziendale

Torna su
ChietiToday è in caricamento