Scacco alle signore della droga: quattro in manette e 25 persone indagate

Si chiama "Hamsa" (cinque in arabo) l'operazione dei carabinieri di Lanciano che ha permesso di sgominare un'organizzazione dedita allo spaccio, guidata perlopiù da donne dello stesso nucleo familiare

È di quattro persone arrestate, cinque sottoposte all'obbligo di dimora e 25 indagati l'esito dell'operazione "Hamsa" (termine arabo che significa cinque) portata a termine dai carabinieri di Lanciano, agli ordini del capitano Vincenzo Orlando. Questa mattina, sono stati impegnati 40 militari e le unità cinofile per l'esecuzione delle misure cautelari.

In carcere è finita Samira Falihy, 38 anni, residente ad Altino; agli arresti domiciliari sono Vincenzo Mastromauro (36), di Altino, Giuseppe De Laurentiis (37) di Roccascalegna e Shuster Hakani (26), residente ad Altino. Sono sottoposti all'obbligo di dimora P.R.V., 20 anni, di Perano; M.D., 30 anni, di Perano; B.G., 40 anni, di Lanciano; D.R.F.,25 anni, di Fossacesia e D.N.F., 23 anni, di Lanciano.

Le indagini, durate nove mesi, hanno permesso di sgominare un'organizzazione quasi tutta al femminile ben radicata sul territorio, che copriva lo spaccio di droga non solo nel territorio di Lanciano e della zona costiera, ma anche di Casoli, Altino e Selva d'Altino. Con molta probabilità, la droga arrivava dal Marocco, dove alcune delle persone indagate avevano legami saldi. In particolare, a coordinare le operazioni c'erano una donna con le due figlie e una nipote. 

L'operazione "Hamsa" è la costola di quella denominata "Lost Signal", che un mese fa ha portato a diversi altri arresti per spaccio: indagando sulla sostanza stupefacente rinvenuta in una casa di riposo, gli investigatori hanno scoperto quest'altra organizzazione e l'indagine è proseguita su un doppio filone. 

I militari hanno individuato un'estesa attività criminosa da parte di persone di nazionalità italiana e marocchina. Nel corso dell'esecuzione delle 9 misure cautelari, oggi, ci sono stati 11 arresti in flagranza, 16 persone denunciate in stato di libertà, 30 segnalate come assuntori di droga; inoltre, sono stati sequestrati 10 mila euro in contanti e 13 chili di droga tra hashish, marijuana, cocaina ed ecstasy.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • Cambio dell’ora di ottobre 2019: quando si fa e sarà davvero l’ultima volta?

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Condannati i rapinatori dei coniugi Martelli: devono scontare dagli 8 ai 15 anni

  • Scacco alle signore della droga: quattro in manette e 25 persone indagate

Torna su
ChietiToday è in caricamento