Viene condannato per stalking, ma continua a perseguitare la ex: arrestato

La donna ha continuato a subire pedinamenti e minacce, finché non ha presentato l'ennesima denuncia, che ha fatto scattare le manette

È finito in manette dopo aver perseguitato a lungo la sua ex compagna, motivo per cui era già stato condannato per stalking dal tribunale di Chieti. Ma lui, un uomo di 40 anni di Pescara, aveva continuato a rendere impossibile la vita della donna, nonostante la sentenza e l'intervento delle forze dell'ordine. 

Un triste copione troppo spesso ripetuto in questi casi. Così il mese scorso, per l'ennesima volta, la vittima, una 36enne di Francavilla al Mare, per l'ennesima volta si rivolge ai carabinieri della stazione di Francavilla per raccontare quanto sta accadendo. Nonostante la condanna e un ordine del giudice di tenersi lontano, il suo ex è tornato alla carica. L'ha pedinata, si è fatto trovare fuori dal negozio in cui lei lavora per minacciarla di percosse con gesti eloquenti, la tampina in automobile fino a sbarrare la strada e urlarle contro. 

Lei si fa coraggio, chiama le forze dell'ordine, cerca di resistere, ma la sua esistenza è diventata impossibile.

Così, ecco l'ennesima denuncia, che fa scattare le manette e gli arrsti domiciliari. Viene riconosciuto lo stato di soggezione della donna, che ha ragionevoli paure per la sua incolumità: lasciare a piede libero il suo ex, gli permetterebbe facilmente di continuare a perseguitarla. 

Così, sono scattati gli arresti domiciliari, che l'uomo sconterà nella casa dei suoi genitori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta in curva: arrivano i vigili del fuoco per estrarre il conducente dalle lamiere

  • Entra in casa della fidanzata dal balcone e la morde: 30enne arrestato a Chieti Scalo

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • Terrore al Campus, si denuda e si tocca davanti alle studentesse universitarie: arrestato il "molestatore seriale"

  • Fuma una "canna" con gli amici alla villa, ma ha 12 dosi di marijuana nel marsupio: denunciato

  • Ciclista originario della provincia di Chieti muore a Roma dopo essere stato investito

Torna su
ChietiToday è in caricamento