Giravano mezza Italia per rubare in casa degli anziani, arrestate quattro persone

Sono accusati di 20 furti in abitazione dall'Emilia Romagna al Molise, anche in provincia di Chieti

Quattro persone di origine rom avrebbero compiuto 20 furti in abitazione in varie zone d'Italia, compresa la provincia di Chieti, prendendo di mira soprattutto anziani. I presunti ladri sono stati arrestati a Teramo dai carabinieri della compagnia di Osimo (Ancona), sulla base di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Ancona.

Sono accusati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti in abitazione pluriaggravati. Le indagini sono state condotte dai carabinieri di Numana e coordinate dalla procura di Ancona. 

Oltre alle province di Chieti e Teramo, i colpi contestati sono stati messi a segno in varie province di Marche (Ancona, Ascoli Piceno, Fermo e Macerata), Molise (Campobasso), Emilia Romagna (Ravenna) e Lazio (Frosinone).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Coronavirus, negativo il tampone sulla giovane ricoverata a Vasto

Torna su
ChietiToday è in caricamento