Amami Teatro da sold-out: il Marrucino aperto giorno e notte piace a tutti

La straordinaria iniziativa partita martedì scorso si avvia alla conclusione, grande l'entusiasmo e la risposta della città. Tutti gli eventi sono a ingresso libero

il Marrucino pieno di gente (foto Amami teatro)

La città si stringe attorno al suo gioiello più prezioso, lo vive e lo ama giorno e notte. Dopo il sold out di ieri sera al teatro Marrucino non ci sono più dubbi: Amami Teatro, la rassega unica nel panorama teatrale italiano e forse anche mondiale che da martedì scorso scorso sta tenendo le porte aperte del Marrucino giorno e notte, piace.

Sono tantissime le persone che in questi giorni hanno affollato il teatro, sempre aperto, sempre ricco di iniziative, pronto ad accogliere anche i più reticenti in un avvolgente abbraccio senza inviti e poltrone riservate. Ma di fronte a quelle porte spalancate e a quel sipario alzato che si intravede da piazza Valignani è impossibile fare a meno di fermarsi, ammirare quelle luci e quel rosso vivo che da duecento anni, tra gioie e tormenti, accendono la città. Da ripetere, secondo il presidente della Deputazione teatrale Cristiano Sicari "anche se - dice - l'eccezionalità di questo evento trova ragione nelle celebrazioni del bicentenario. Di certo dopo questo esperimento tireremo le somme per capire in che modo e con quale cadenza sarà possibile riproporre le aperture straordinarie". Ad aver reso possibile tutto ciò è stato il personale del teatro con la preziosa collaborazione dei volontari delle delegazione di Chieti del Fai che non si sono risparmiati, della Cna con l’Unione Cna Artistico e Tradizionale dell’Abruzzo che ha curato la mostra di strumenti rari al foyer.

Video: il Marrucino non dorme mai

Dj-set, concerti e ballo dell'Ottocento

La festa del teatro continua fino a domani: a qualsiasi ora si può entrare per godere della bellezza. Il programma di oggi, tra le altre cose, prevede il consueto laboratorio dei mestieri artigianali alle 9 e alle 15, le esibizioni degli allievi della scuola di recitazione, il palco giochi della musica alle 17, la rappresentazione "Voci di pietra" ogni ora, il tour del teatro (alle 16, 19 e all'1 di notte), le degustazioni di vini abruzzesi al foyer (alle 20 e alle 24), all'1 ci sarà il gran ballo dell'Ottocento, mentre dalle 3 in poi il teatro si trasformerà in una discoteca con un dj-set speciale.

Domani, domenica 2 dicembre, l'ultima giornata di Amami Teatro: alle 17,30 sul palco principale si terrà il gran concerto della banda dell’Arma dei carabinieri diretta dal colonnello Massimo Martinelli, la chiusura alle 23 dopo il concerto Italianità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • In auto con due chili di cocaina pura: arrestato dopo inseguimento da Chieti Scalo a Vasto

  • Da innamorato a stalker dopo che lei sposa un altro, "Siamo in due a non vivere più": arrestato

Torna su
ChietiToday è in caricamento