Chieti: pestato in centro storico per aver reagito a uno spintone

L'uomo passeggiava in centro storico con la moglie. Provocato da alcuni giovani ha reagito verbalmente e gli è arrivato un pugno sul volto che gli ha causato un taglio al sopracciglio medicato con quattro punti di sutura

Aggressione in centro

Uno spintone, la reazione verbale della vittima e un pugno al volto. Ad avere la peggio è un uomo di Chieti, che passeggiava con la moglie in pieno centro storico.

Sabato sera, intorno alle 23, in via Pollione, a pochi metri dalla cattedrale di San Giustino, la coppia si imbatte in un gruppo di giovani che cominciano a provocare i coniugi con una spallata e qualche insulto. Quando il marito reagisce e invoca un po’ di educazione, il gruppo scatta. Al malcapitato viene sferrato un colpo sul volto. Portato al pronto soccorso del Santissima Annunziata, viene medicato con quattro punti di sutura al sopracciglio. Sulla vicenda indaga la polizia di Chieti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coincidenza o esplosione di violenza, si tratta dell’ennesimo caso in città. Nelle ultime settimane hanno fatto scalpore l’aggressione omofoba di fronte ad un bar di piazzale Marconi, la rissa davanti a un pub di via Pescara e la scazzottata al campus universitario. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • L'infettivologo: "Aspettiamoci 2-3mila casi in Abruzzo. Fine di questa fase? Almeno altre 4-6 settimane"

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Coronavirus: altri sei morti in Abruzzo, due erano della provincia di Chieti

  • Se ne è andata la professoressa Lea Curti Pancella

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento