Bidoni della spazzatura sporchi: ecco come pulirli efficacemente

Anche se servono per raccogliere la spazzatura, anche i bidoni dei rifiuti devono essere igienizzati di tanto in tanto

Anche se servono per raccogliere la spazzatura, anche i bidoni dei rifiuti devono essere igienizzati di tanto in tanto. Come fare? Lavarli è importantissimo così da evitare la proliferazione di germi e batteri e il rilascio di cattivi odori, che potrebbero persino entrare in casa.

Per lavarli non c’è bisogno di ricorrere a chissà quali metodi o soluzioni, ma è importante farlo regolarmente, per evitare di dover fare pulizie straordinarie, che richiedono più tempo e fatica. In più, ricordiamo che è importante svuotare il secchio dell’umido ogni sera, così da evitare che si formino odori sgradevoli in casa.

Il lavaggio delle pattumiere

Dopo aver tolto il sacchetto, laddove ci sia, passare sotto l’acqua corrente il secchio. Meglio farlo all’esterno, ma se non si ha un lavabo outdoor, basta munirsi di un contenitore con acqua calda e rovesciarlo all’interno del bidone. Con l’aiuto di una spugnetta, pulire le pareti e il fondo e rimuovere l’eventuale residuo.

L’igienizzazione

La fase più importante è quella dell’igienizzazione. Qui possiamo procedere con soluzioni naturali, come una miscela di acqua e aceto. Questa è utile per la pulizia e l’igiene di molti componenti che si trovano in casa, in particolar modo la lavastoviglie, il frigorifero e la lavatrice.

In questo caso si procede come per il lavaggio: si usa una spugna imbevuta di questa miscela e si pulisce l’interno e anche l’esterno. Ricordiamo, infatti, che l’aceto è un potente antibatterico. Nel caso in cui ci siano dei residui difficili da eliminare, vi suggeriamo di lasciare la soluzione per qualche minuto, affinché agisca per bene.

In seguito risciacquare con sola acqua e far asciugare il bidone a testa in giù.

Come avere pattumiere sempre pulite?

Ci sono alcuni consigli utili per riuscire a evitare il lavaggio di routine dei bidoni. Tra i trucchi vi segnaliamo quello di mettere sul fondo del secchio dei fogli di giornale o usare un doppio sacchetto, soprattutto nel mastello dell’indifferenziato o dei pannolini.

Come eliminare i cattivi odori?

I cattivi odori che si formano, soprattutto nell’umido e nell’indifferenziato, può essere davvero difficile da eliminare. Mettere del bicarbonato in un sacchetto, dei fondi di caffè (purché asciutti) o della cannella sulla base del secchio è davvero utile per catturare gli odori sgradevoli.

Quando sono persistenti, si possono inserire delle fettine di limone, perché questo agrume è dotato di acido ascorbico, che elimina le molecole causa dei cattivi odori. Oppure usare del sale grosso, adatto soprattutto per ridurre il problema dell’umidità.

Il vantaggio della compostiera

La compostiera rappresenta una buona soluzione per evitare che i cattivi odori invadano la propria casa. Questa resta chiusa ermeticamente e limita la proliferazione dei batteri e non emette cattivi odori.

Prodotti online per eliminare il cattivo odore nella pattumiera

Compostiera

Cestino per la raccolta differenziata

Pattumiera Ecologica

Tea tree oil

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Quando si possono accendere i termosifoni a Chieti?

  • 10 consigli per evitare furti in casa

Torna su
ChietiToday è in caricamento