Bonus condizionatori 2019: come funziona e quanto si risparmia

Chi ha intenzione di acquistare un nuovo impianto di climatizzazione o sostituire uno vecchio, potrà usufruire delle detrazioni e agevolazioni previste dal bonus condizionatori 2019

Sta per arrivare il caldo e nessuno ama soffrire per colpa delle temperature sempre più calde che riscaldano le strade di Chieti e rendono roventi le nostre case. Per ovviare il problema, è consigliabile acquistare un climatizzatore, ma se avere paura della spesa, sappiate che è possibile usufruire del bonus condizionatori 2019

Tra agevolazioni e detrazioni, si può risparmiare moltissimo, ma bisogna fare le cose per bene, dunque documentare tutte le spese. Infatti per poter accedere ai benefici e ai vantaggi del bonus condizionatori 2019 bisogna affidarsi a professionisti che attestino opportunamente l’installazione di un nuovo impianto di raffrescamento. Ma vediamo meglio come funziona? 

Consigli su come risparmiare sul condizionatore

Bonus condizionatori 2019: quanto si risparmia? 

Se è arrivato il momento di installare un nuovo impianto o sostituirne uno già presente, allora non dovrete far altro che scegliere tra le tantissime proposte presenti sul mercato. Per vedere già un netto risparmio sulla bolletta, è consigliabile scegliere un prodotto che garantisca una buona efficienza

Una volta scelto il climatizzatore, bisogna affrontare spesa e installazione e, qualora aveste già un impianto, l’eventuale sostituzione. 

L’acquisto o la sostituzione del condizionatore permette di ottenere una detrazione pari al 65%, quindi al cittadino è riconosciuta una detrazione con un tetto pari a 46.254 euro in totale. Per un impianto a pompa di calore, la detrazione scende al 50%. Fino al 31 dicembre 2019, data ultima per poter presentare la domanda e ottenere il bonus condizionatori, con o senza ristrutturazione, è previsto un tetto massimo di spesa di 96.000 euro. 

Come organizzare un trasloco a Chieti

Alle voci di acquisto, si affianco altre agevolazioni, tra cui la riduzione dell’Iva, dal 22% al 10%, in caso di acquisto di una macchina a risparmio energetico o sostituzione di un impianto a pompa di calore ormai vecchio. 

C’è, inoltre, l’Ecobonus, che permette di ridurre altre spese per isolare termicamente casa. La riduzione è pari al 50% in caso di installazione di nuovi infissi, caldaie a condensazione o biomassa classe A, schermature solari.

Come insonorizzare casa dai rumori esterni

Come richiedere il bonus condizionatori 2019?

Richiedere il bonus condizionatori 2019 è molto semplice. Basta, infatti, presentare l’intera documentazione che attesti l’acquisto o sostituzione di un nuovo impianto di raffrescamento, e presentarla quando si fa la dichiarazione dei redditi. Le voci di spesa saranno riportate nel Modello 730 e Unico, attraverso i quali si ottiene la detrazione. 

Per saperne di più, vi suggeriamo di leggere l’intera informativa sulla pagina “Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico” sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate.

Scopri i migliori condizionatori portatili

Potrebbe interessarti

  • Frigorifero intelligente, una soluzione smart per la tua casa

  • Come arredare casa in stile vegano

I più letti della settimana

  • Come pulire casa prima di partire per le vacanze: 7 consigli pratici

  • Scutigera: un prezioso alleato contro gli insetti in casa

  • 4 trucchetti utili per eliminare la sabbia in casa

  • Frigorifero intelligente, una soluzione smart per la tua casa

  • Come arredare casa in stile vegano

Torna su
ChietiToday è in caricamento