Tutti gli usi e i benefici del bicarbonato di sodio in casa

Tutti lo hanno in casa (o almeno dovrebbero) e tutti lo dovrebbero utilizzare per pulire, igienizzare e molto altro. Tutti gli usi del miracoloso bicarbonato di sodio

Gli usi del bicarbonato di sodio in casa sono moltissimi e tutti estremamente efficaci, naturali ed economici. È utile per disinfettare le verdure, per rimuovere la muffa, per sanificare gli elettrodomestici e molto altro ancora! Scopriamo insieme come utilizzare il bicarbonato per pulire e non solo.

Gli usi “soliti” del bicarbonato di sodio

Già in tanti utilizzano il bicarbonato di sodio in casa per gli usi più comuni. Ad esempio, basta sciogliere in acqua un cucchiaino di bicarbonato e mettere la verdura per eliminare residui di sporco e terra. È utile il lavatrice, per migliorare il lavaggio e sbiancare i tessuti. Si usa anche per l’igiene personale e per assorbire gli odori.

Eppure questi non sono gli unici usi che si possono fare del bicarbonato di sodio. Vediamo quali sono i meno noti.

I 12 usi meno comuni del bicarbonato di sodio

  1. Per far splendere i bicchieri. Non solo bicchieri, ma anche calici e tutte le stoviglie in vetro possono tornare a risplendere grazie al bicarbonato. Basta riempire i contenitori con acqua e un cucchiaio di bicarbonato, lasciare agire per qualche minuto, passare una spugnetta morbida e risciacquare con acqua.
  2. Per disincrostare le teglie. Che odio le teglie incrostate! Eppure basta così poco per farle tornare come nuove. Cospargete la teglia, così come anche il piatto rotante del forno a microonde, con il bicarbonato e lasciate riposare per alcuni minuti. Miscelate quattro parti di acqua e una di aceto bianco per preparare una soluzione da versare nella teglia o spruzzare nel piatto rotante. Il bicarbonato comincerà a frizzare, scrostando l’unto dalla superficie. Infine risciacquate.
  3. Per lavare meglio il bucato. Il bicarbonato potenzia l’azione del detersivo per i panni: basta aggiungere un cucchiaio nel cestello e, oltre a lavare meglio i vestiti, si potranno combattere anche i cattivi odori.
  4. Per pulire i colini a maglia stretta, sempre difficilissimi da detergere. Basta metterli in una pentola con acqua e bicarbonato di sodio e torneranno liberi e splendenti.
  5. Per eliminare il cattivo odore dal borsone della palestra. Per pulire e deodorare il borsone della palestra (ma anche zaini e valigie) basta preparare una pasta con acqua e bicarbonato, applicarla e lasciare agire. Poi risciacquare. Anche gli abiti sportivi possono essere deodorati con bicarbonato, se messi a bagno in una bacinella con acqua, prima di fare il lavaggio classico.
  6. Per sbiancare le fughe tra le mattonelle. Bisogna creare una pastella quasi solida con acqua e bicarbonato e apporla lungo le fughe. Lasciate agire per almeno 6 ore, poi rimuovete il tutto con un panno e già noterete il risultato. In seguito lavate il pavimento e ammirate il candore.
  7. Per deodorare il frigorifero. Pulire il frigorifero è importante per garantire che gli alimenti siano correttamente conservati. Per prevenire o eliminare il cattivo odore, basta mettere sul ripiano alto una ciotolina con bicarbonato e cambiarla ogni due mesi. Il sale bianco catturerà gli odori.
  8. Per sturare le tubature, nel caso in cui si intasi il lavandino. Versate una tazza di bicarbonato e mezza di aceto per liberare lo scarico in 15 minuti, oppure fate bollire un litro e mezzo di acqua in una pentola, mescolate a parte 150 grammi di bicarbonato e 150 grammi di sale fino, gettate il composto nel tubo di scarico e subito dopo l’acqua bollente.
  9. Per deodorare la lettiera del gatto. Quando cambiate la sabbia nella lettiera del gatto, pulitela bene e cospargetene il fondo con una tazza di bicarbonato, da ricoprire con la nuova sabbiolina. Questo uso vale anche per la lettiera dei criceti.
  10. Per deodorare a lungo la cesta della biancheria, usate un sacchettino di tulle con dentro del bicarbonato, in grado di neutralizzare gli odori prodotti dagli indumenti sporchi e ridurne la carica batterica, prevenendo la formazione di umidità e muffe.
  11. Per smacchiare il materasso. Quando si macchia il materasso non si sa quasi mai come pulirlo. Ecco che torna utile il bicarbonato di sodio! Scioglietene un po’ in acqua e imbevete un panno di microfibra nella soluzione. Passatelo delicatamente sulla macchia o su tutto il materasso. Se invece avete bisogno di igienizzare l’intera superficie, cospargete il bicarbonato a secco con un colino, in modo da renderlo uniforme, ma non versatene troppo! Lasciate agire per qualche ora e rimuovete i residui con l’aspirapolvere. In questo modo farete sparire acari, batteri e cattivi odori! Potete usare la stessa tecnica anche per igienizzare i cuscini.
  12. Per combattere la muffa in casa. Per rimuovere i residui di muffa su pareti o su mobili, preparate una soluzione con due cucchiai di bicarbonato, 700 ml di acqua, due cucchiai di acqua ossigenata da 30-40 volumi e due cucchiai di sale fino. Questa soluzione mettetela in un vaporizzatore, spruzzatela sulla superficie e lasciate agire per qualche ora. Infine rimuovete il tutto con una spugnetta o uno spazzolino.

Potrebbe interessarti

  • Come tenere lontani i piccioni da casa (e non solo)

  • Costruire un barbecue fai da te: tutti i passaggi

I più letti della settimana

  • Come tenere lontani i piccioni da casa (e non solo)

  • Tutti gli usi e i benefici del bicarbonato di sodio in casa

  • Aria condizionata sì o aria condizionata no? Consigli per usarla al meglio

  • Costruire un barbecue fai da te: tutti i passaggi

Torna su
ChietiToday è in caricamento