Prevenzione, a San Giovanni Teatino spopolano i gruppi di cammino

L’iniziativa del Dipartimento Prevenzione della Asl Lanciano Vasto Chieti, diretto da Giuseppe Torzi, che nei mesi scorsi ha lanciato i gruppi di cammino in tutto il territorio per promuovere l’attività motoria fatta con regolarità

Non uno, ma cinque. Tanti sono i gruppi di cammino costituiti a San Giovanni Teatino e sono motivati, organizzatissimi e disciplinati. Differenziati per colori, luoghi di ritrovo, orari e guida, a unirli è il desiderio comune di fare prevenzione contrastando sedentarietà e inattività, dandosi appuntamento a cadenza regolare per camminate di salute caratterizzate dal piacere di condividere l’esperienza con altri. 

E’ stata, dunque, accolta con entusiasmo l’iniziativa del Dipartimento Prevenzione della Asl Lanciano Vasto Chieti, diretto da Giuseppe Torzi, che nei mesi scorsi ha lanciato i gruppi di cammino in tutto il territorio per promuovere l’attività motoria fatta con regolarità, sana abitudine che aiuta a contrastare le patologie cardiovascolari e metaboliche. Ieri è stata la volta del Gruppo Verde che, sotto la guida di Maria Grazia Aceto, si è dato appuntamento alle ore 9 al Centro anziani per poi avviarsi lungo il percorso prestabilito, non senza aver prima indossato gli appariscenti gilet che caratterizzano i partecipanti. 

"Un ringraziamento speciale - tiene a sottolineare Torzi - va al sindaco, Luciano Marinucci, e ancor più all’assessore comunale Simona Cinosi, la quale ha dato un contributo decisivo alla campagna di prevenzione mettendo insieme con convinzione e buona volontà  gruppi e calendario delle uscite".

Com’è noto, la finalità del progetto è utilizzare il cammino per praticare una regolare attività fisica che, soprattutto in età adulta, aiuta non solo a prevenire e contrastare malattie cardiovascolari e metaboliche, ma concorre ad aumentare o mantenere forza muscolare, flessibilità delle articolazioni e coordinazione nei movimenti. 

Potrebbe interessarti

  • “Perché le zanzare pungono proprio me?” La spiegazione è scientifica

I più letti della settimana

  • Morto davanti agli occhi dei familiari dopo una lite in strada a Pescara, la vittima era di Tollo

  • Si scontra con un'auto durante un sorpasso, gravissimo un motociclista di 26 anni

  • Incidente sul lavoro a Chieti Scalo: un uomo è in gravi condizioni

  • Sorpresi con 2 chili e mezzo di eroina in via Ettore Ianni: spacciatori finiscono in carcere

  • Intrappolato nell'auto dopo l'incidente: muore dopo quattro giorni in ospedale

  • Ferito a una gamba mentre taglia un bidone d'acciaio a Chieti Scalo

Torna su
ChietiToday è in caricamento