Tatuaggi: come scegliere il disegno, lo stile giusto e dove tatuarsi

Tatuarsi non è cosa da poco: bisogna scegliere il disegno giusto, lo stile e la parte del corpo. E, da non sottovalutare, trovare un tatuatore bravo sotto ogni aspetto. Ecco tutto quello che bisogna sapere sui tatuaggi, per poter scegliere come e dove farlo

Una moda, uno stile, un’arte. I tatuaggi sono opere d’arte, che marchiano la pelle di una persona. Neri o colorati, piccoli o grandi, ognuno sceglie, secondo il proprio gusto e una serie di valutazioni, quale disegno preferire, per quale stile optare, in quale zona del corpo farlo e a chi affidarsi. A Chieti ci sono tatuatori a cui affidarsi ma prima di scoprire chi sono, è importante riuscire a individuare con attenzione e calma quale tatuaggio scegliere per sé.

Tatuaggi: stili da conoscere

La scelta del disegno è molto personale. Ognuno conferisce il significato che vuole (e se vuole!). Molto dipende anche dalla zona del corpo optata, una dove magari si sente poco dolore, che fa meno male di altre. 

Ma è importante curare anche un altro aspetto: quale stile di tatuaggio scegliere? Ce ne sono diversi, un po’ come le correnti artistiche, e in base a queste una figura può apparire in un modo o in un altro. Ecco quali sono gli stili più amati:

Old School – Si rifà allo stile anni 50, quindi ai disegni delle locandine e delle pin up. Su questa scia si realizzano galeoni, teschi, bussole e, soprattutto, i tatuaggi con ancora. 

Mappatura dei nei: perché e dove farla

Orientale – Stile prettamente ispirato all’Oriente, più conosciuto come tatuaggi giapponesi. Geishe e carpe insieme ad alberi di ciliegio in fiore sono tra i protagonisti di questa tendenza. 

Scritte o lettering – Non sono nient’altro che i tattoo con scritte. Si può optare per una parola, per un nome, per una frase, una citazione o addirittura una serie di versi. 

Realistico – Si tratta dello stile più difficile, perché non solo è realistico ma sempre ritrattistico, quindi il tatuatore diventa un vero e proprio pittore che riesce a disegnare figure vere, come il volto di un figlio o di un genitore. 

Minimal – Piccoli disegni dal tratto stilizzato. I tatuaggi piccoli e minimal spesso sono considerati femminili, basti pensare a stelline e cuoricini su dita delle mani, sui polsi o sulle caviglie. 

Blackout – I tatuaggi blackout sono quelli caratterizzati da un disegno ornamentale completamente nero, ad esempio una fascia larga che cinge il braccio, totalmente scura. 

Maori – Si rifà allo stile maori e spesso protagoniste di questi disegni sono le maschere. 

Watercolor – Una ventata di colore sulla propria pelle. Si realizza con lo stesso stile dell’acquerello, quindi delle macchie di colore si imprimono su pelle secondo una tecnica tutt’altro che facile.

Tatuatori a Chieti: dove farsi fare un tatuaggio?

Individuato il disegno, la zona del corpo e lo stile, non resta che scoprire a chi rivolgersi per farsi fare un tatuaggio.

The Little Hand Tattoo, via degli Agostiniani, 45, Chieti, tel. 393 2134285

Ink Master Tattoo, via B. Croce, 234, Chieti, tel. 371 1267944

The Old Garage Tattoo Studio, via B. Croce, 433, Chieti, tel. 340 6432770

The Inker 78, via B. Croce, 93, tel. 340 9617472

Scoprite qui i prodotti utili per tatuaggi da acquistare online. 

Potrebbe interessarti

  • Mango: proprietà e benefici del superfood esotico

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, morti i due ragazzi dispersi in zona Foro

  • Oggi l'ultimo saluto ad Alessandro e Federico, i fratellini annegati a Ferragosto

  • È morta Nadia Toffa, amica di Chieti e dell'Abruzzo

  • L'auto si sfrena e rischia di travolgere i visitatori del mercatino, ma una giovane coraggio la blocca

  • Ortona, due ragazzi dispersi in mare nella zona del Foro

  • Più di 20 mila posti di lavoro in Abruzzo: per un terzo si cercano figure introvabili

Torna su
ChietiToday è in caricamento