Come abbronzarsi senza scottarsi: consigli in vista dell’estate

Estate alle porte: voglia di tintarella? Scoprite i segreti per ottenere un’abbronzatura perfetta ed evitare di scottarvi sotto i raggi cocenti del sole

Il sole estivo bacia la pelle e la colora rendendola ambrata e via via più scura, in base al tipo di incarnato. Tuttavia esporsi senza filtri può risultare dannoso. Desiderate ottenere un’abbronzatura perfetta questa estate senza scottarvi e prolungare la tintarella quanto più possibile? Allora dovete correre ai ripari, carpire i segreti di bellezza giusti ed esporvi nel modo più giusto.

Conoscere il sole

Si sente spesso parlare di vari tipi di raggi del sole, spesso con connotazioni tutt’altro che positive. Sono nocivi? Possono esserlo, soprattutto se vi esponete al sole senza protezione e nelle fasce orarie generalmente sconsigliate. Per capire di cosa stiamo parlando, dobbiamo comprendere qualcosa in più sui vari tipi di raggi.

  • Raggi UVA: rappresentano il 95% della radiazione UV e ci sono sempre, quando è soleggiato o quando ci sono le nuvole e il sole è coperto. In minima parte contribuiscono all’abbronzatura e quindi anche a eritemi e scottature. Sono però considerati i responsabili del foto-invecchiamento cutaneo.
  • Raggi UVB: colpiscono lo strato superficiale della pelle e sono più forti e intensi durante le ore centrali della giornata, ovvero la fascia di pranzo. Stimolano la melanina, che serve per ottenere una bella abbronzatura, ma sono anche quelli che provocano eritemi, scottature e - da non sottovalutare – colpi di sole.
  • Raggi IR (o infrarossi): al contrario degli UVB, penetrano in profondità nell’epidermide, accelerano l’invecchiamento cutaneo e favoriscono i radicali liberi. Sono la causa della forte sensazione di calore che si prova quando ci si espone al sole, perché l’organismo al caldo eccessivo perde la sua capacità di auto-regolazione.

Come proteggere la pelle (bene) dal sole

Senza girarci troppo intorno, in base al proprio fototipo (chiaro o scuro), bisogna spalmare o vaporizzare una protezione solare. Di solito si sceglie per le prime esposizioni la crema solare protettiva più alta, pari a 50, per i bambini 50+. Il fattore di protezione è espresso in SPF, parametro internazionale.

Ecco come scegliere le protezioni solari, ovvero le caratteristiche di cui tenere conto:

  • grado di protezione dalle radiazioni
  • fotostabilità (inalterabilità alla luce)
  • sicurezza (atossico e ipoallergenico)
  • waterproof (resistenza ad acqua e sudore)
  • facilità di applicazione

Come evitare di scottarsi in estate sotto il sole

  • Non bisogna esporsi nella fascia oraria dalle 12 alle 15
  • È necessario usare una crema solare, anche in città
  • Bisogna applicare la protezione solare ogni 2 o 3 ore e dopo il bagno in mare
  • Prestare attenzione alla scadenza, perché anche i solari scadono, ovvero dopo 12 mesi perdono di efficacia

Come abbronzarsi alla perfezione?

Qualsiasi sia la location che avete scelto questa estate al mare nella provincia di Chieti, dalle spiagge sabbiose di Francavilla al Mare a quelle coi sassolini di Fossacesia, dovete sempre ricordare di portare pazienza. Pian piano prenderete colorito e sfoggerete nel giro di qualche giorno un’abbronzatura stellare!

Bandiere Blu 2019 

Abbronzatura perfetta: i prodotti da acquistare online

Integratore di preparazione al sole per la pelle

Siero Vitamina C per il Viso, stimola il collagene e neutralizza i radicali liberi

Alkemilla Crema Solare Protezione 50+

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in bilico sullo strapiombo, tragedia sfiorata in via della Liberazione

  • Il principe Alberto di Monaco in visita privata alle tenute Masciarelli

  • Mercatini natalizi a Chieti, per respirare la magica atmosfera delle feste

  • Fuggono all'alt della polizia, folle inseguimento in centro sul motorino rubato

  • Natale 2019: tra giochi di luce e un'atmosfera da sogno si è riaccesa la villa di Lido Riccio

  • Esplosivo nascosto nelle campagne: sgominata la "banda della marmotta", pronta a far saltare in aria un altro bancomat

Torna su
ChietiToday è in caricamento