Mense e nidi diventano bio a Lanciano e in altri 42 Comuni

Punta in alto il servizio di ristorazione scolastica, che sotto la guida del Servizio Igiene degli alimenti e della nutrizione della Asl Lanciano Vasto Chieti, ha imboccato la strada dell’alta qualità e della filiera corta

Mensa biologica certificata in due asili nido di Lanciano e bio-sostenibile nella altre scuole del circondario, circa 42 Comuni in tutto: punta in alto il servizio di ristorazione scolastica, che sotto la guida del Servizio Igiene degli alimenti e della nutrizione della Asl Lanciano Vasto Chieti, diretto da Ercole Ranalli, ha imboccato la strada dell’alta qualità e della filiera corta, privilegiando le produzioni locali. La scelta fa riferimento a norme che fissano una serie di paletti, a partire dalla stagionalità dei prodotti, passando per la guerra agli Ogm per finire all’utilizzo degli aromi, che devono essere rigorosamente naturali e mai di sintesi chimica. 

"Ma oltre alle caratteristiche di qualità e ai benefici prodotti in termini di salute - evidenzia la Asl in una nota -  la formula adottata a Lanciano e dintorni ha anche ricadute sotto il profilo etico, perché improntata alla riduzione dello spreco alimentare e al recupero dei prodotti non somministrati da destinare a fini sociali e benefici. E un pensiero va anche all’ambiente, con l’adozione di stoviglie durevoli, che riducono il volume di residui da smaltire, mentre va a incidere sulla riduzione dell’emissione dei gas la preferenza accordata ai prodotti biologici provenienti da una distanza non superiore a 150 chilometri".

L’attenzione al territorio viene espressa anche attraverso l’utilizzo di specialità di qualità a marchio Dop o Igp, come lo zafferano, la patata del Fucino, le lenticchie di Santo Stefano, il vitellone bianco dell’Appennino, oltre a tipicità come il fagiolo tondino, ceci di Navelli, cereali antichi, caciotta frentana, maiale nero, olio extra vergine di oliva.

Proprio il biologico nelle mense scolastiche sarà il tema dell’incontro in programma domani, giovedì 16 maggio, al Polo museale di Lanciano a partire dalle ore 15.30, rivolto a insegnanti, genitori, personale delle cooperative addetto alla ristorazione, funzionari del Comune.

Potrebbe interessarti

  • Il bicarbonato fa dimagrire? Tutta la verità che devi conoscere

  • “Perché le zanzare pungono proprio me?” La spiegazione è scientifica

  • Un cane non è un giocattolo: il decalogo dei veterinari Asl per il benessere degli amici a quattro zampe

  • Nuovi strumenti e il recupero dello spazio: il piano della Asl per il laboratorio di Patologia clinica

I più letti della settimana

  • Ferito a una gamba mentre taglia un bidone d'acciaio a Chieti Scalo

  • Scontro fra un'auto e una bisarca: muore l'automobilista

  • Incidente in autostrada, coda di un chilometro dopo il casello di Francavilla

  • Picchia la ex moglie nel parcheggio, il figlio piccolo chiede aiuto alla polizia: l'uomo viene arrestato

  • Dal Grande Fratello Vip al castello di Roccascalegna: i fratelli Onestini accolti dal sindaco Giangiordano

  • Addio Settimana Mozartiana: l’estate teatina riparte dalla musica classica, tutti gli eventi fino a settembre

Torna su
ChietiToday è in caricamento