Prorogato il bando del premio di poesia in dialetto “Eduardo Di Loreto”

Si può partecipare fino al prossimo 15 luglio con un componimento in vernacolo, corredato di traduzione in italiano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

È stata prorogata di qualche giorno la scadenza del bando della XL edizione del Premio di poesia dialettale “Eduardo Di Loreto” di Castel Frentano. Sarà possibile, infatti, inviare gli elaborati fino al 15 luglio prossimo (farà fede la data del timbro postale), anziché al 10. Si può partecipare con un solo componimento in dialetto abruzzese, corredato di traduzione in italiano, a tema libero.

I primi tre classificati riceveranno premi in denaro, mentre i segnalati un attestato di merito. La partecipazione è gratuita. Il premio, uno dei più antichi e importanti della Regione Abruzzo nel settore della scrittura in versi e in vernacolo, vanta una giuria d'eccellenza: Emiliano Giancristofaro (presidente), Marcello Marciani, Mario Micozzi e Pietro Verratti, ai quali si aggiunge quest'anno la poetessa Federica Maria D'Amato.

Segretario è il dottor Angelo Martino. Coordinatore e curatore dei testi e del programma il dottor Pietro Febbo. La manifestazione conclusiva del premio si terrà nella prima decade del mese di agosto a Castel Frentano e sarà quest'anno particolarmente curata, per celebrare in una degna cornice la quarantesima edizione del prestigioso certamen intitolato al medico, poeta e studioso umanista castellino Eduardo Di Loreto.

Torna su
ChietiToday è in caricamento