Omaggio dell'Anpi al sacrario dei combattenti della Resistenza teatina

Una delegazione ha deposto fiori sul piccolo altare all’interno del Sacrario e intonato Bella ciao

immagine di archivio

Martedì 12 febbraio, nel secondo anniversario dell’inaugurazione, una delegazione della sezione Anpi “Alfredo Grifone” si è recata presso il Sacrario dei Combattenti della Resistenza teatina, per onorare la memoria del sacrificio di Giovanni Maria Baraldi, capitano pilota della Regia Aeronautica militare, ucciso dai tedeschi il 9 gennaio 1944 nei pressi di Chieti, e di 6 eroici combattenti della Banda Palombaro, fucilati dai tedeschi: Menotti Guzzi e i fratelli Marcello e Leonida Mucci il 14 dicembre 1943 a Bussi; Aldo Sebastiani e i fratelli Alfredo e Aldo Grifone l’11 febbraio 1944 a Colle Pineta di Pescara. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dopo avere nuovamente stigmatizzato l’indegna condotta delle passate amministrazioni comunali - riferiscono i soci dell'Anpi -  che hanno abbandonato nella Cappella Taraborelli, dal 1945 al 2018, senza degna sepoltura, i resti dei 7 Martiri, abbiamo deposto fiori sul piccolo altare all’interno del Sacrario e cantato Bella ciao".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte: muore un giovane di 22 anni, ferita una donna [FOTO]

  • Ascanio Celestini, Lino Guanciale e gli Avion Travel: estate di grandi nomi a Guardiagrele

  • Pestaggio fuori dal pub del centro: 23enne in ospedale con fratture al volto, caccia agli aggressori

  • Assegno familiare: tutti i requisiti per ottenerlo

  • Coronavirus: cinque nuovi casi oggi in Abruzzo, nessuno in provincia di Chieti, ma si registra un decesso

  • Molestia sessuale a una minorenne con la scusa di chiedere indicazioni stradali: denunciato un 61enne

Torna su
ChietiToday è in caricamento