Il mare più bello è in Sardegna, mentre l'Abruzzo conquista 4 vele

La guida di Legambiente e Touring Club Italiano conferisce 4 vele all'area protetta del Cerrano, l'unica della regione presente. Trionfano invece Sardegna, Sicilia e Puglia

È la Sardegna la regione più premiata con la bandiera a cinque vele della guida di Legambiente e Touring Club Italiano, 'Il mare più bello 2019'.

L'Abruzzo è presente con le Quattro vele assegnate alla costa dell'Area Marina Protetta del Cerrano. I comprensori premiati con le Quattro vele si possono considerare luoghi di grande eccellenza, in grado di coniugare un territorio di qualità con gestione dei servizi di buon livello. 

Ma il top è in Sardegna: i comprensori a 5 vele si trovano dalle terre della Baronia di Posada, poco sotto Olbia, all'area, più a nord, che comprende la Gallura costiera; a sud le Cinque vele sventolano invece sul litorale di Baunei e su quello di Chia, la famosa spiaggia del Comune di Domus De Maria. Cinque vele anche sulla costa nord occidentale, lungo il litorale della Planargia, che comprende il Comune di Bosa.

Importanti anche i riconoscimenti ottenuti da Sicilia, Puglia, Campania e Toscana. Nel primo caso la vacanza a Cinque vele è assicurata in ben tre comprensori fra i primi classificati: il Litorale Nord di Trapani, le coste dell'isola di Pantelleria, sempre in provincia di Trapani, e quelle dell'isola di Ustica, in provincia di Palermo. In Puglia è possibile godere di una vacanza a Cinque Vele lungo la costa del Parco Agrario degli Ulivi secolari, tra le provincie di Bari e Brindisi e, poco più sotto, nell'Alto Salento Adriatico e nell'Alto Salento Jonico, entrambi in provincia di Lecce. La Campania piazza due comprensori al top: il Cilento Antico, vincitore di quest'anno e la Costa del Mito entrambi in provincia di Salerno. Due comprensori a Cinque vele anche per la Toscana, i comuni della Maremma Toscana e, poco più a sud, quelli della Costa d'Argento e dell'isola del Giglio, tutti in provincia di Grosseto, mentre in Liguria le Cinque vele sventolano sui tre Comuni delle Cinque Terre.

Le Quattro vele sventolano, oltre che in Abruzzo, anche in altri 10 comprensori della Sardegna (sul litorale di Pula a sud dell'isola, nel Golfo degli Angeli, lungo la costa sud occidentale e le isole sulcitane, sulla Costa Verde, nel Golfo di Oristano, in quello dell'Asinara, nell'arcipelago de la Maddalena, nel Golfo di Olbia che comprende l'area marina protetta di Tavolara e ancora nel Golfo di Orosei e, poco più a sud, lungo il litorale dell'Ogliastra), inT oscana all'isoletta di Capraia, nel versante Sud del Gargano, alle Isole Tremiti e al Basso Salento Adriatico. In Sicilia a due arcipelaghi, quello delle Egadi e quello delle Pelagie, all'isola di Salina e al Golfo di Noto. E ancora: sul Golfo dei Poeti e lungo la Baia di Levante, in Liguria;  lungo le coste delle isole Ponziane, la Riviera di Ulisse e la Maremma Laziale; sui comuni della Costiera Amalfitana e l'Isola di Capri e nella Penisola Sorrentina, in Campania; lungo la Costa di Maratea e sulla Costa dei Gelsomini in Bsilicata; sul tratto meridionale jonico della Calabria; alla riviera del Conero, nelle Marche.

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Voglia notturna di cornetto? Ecco le cornetterie aperte a Chieti

  • Ragno violino: cosa fare in caso di attacco

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, morti i due ragazzi dispersi in zona Foro

  • Oggi l'ultimo saluto ad Alessandro e Federico, i fratellini annegati a Ferragosto

  • È morta Nadia Toffa, amica di Chieti e dell'Abruzzo

  • L'auto si sfrena e rischia di travolgere i visitatori del mercatino, ma una giovane coraggio la blocca

  • Più di 20 mila posti di lavoro in Abruzzo: per un terzo si cercano figure introvabili

  • Ortona, due ragazzi dispersi in mare nella zona del Foro

Torna su
ChietiToday è in caricamento