Cna Abruzzo, Sversamenti pericolosi sulle strade: paga l’assicurazione

Una convenzione tra Cna Abruzzo e Pissta prevede il ripristino e la pulizia post incidente

Strade più pulite e più sicure, ma soprattutto a costo zero per le imprese, gli autotrasportatori e i cittadini, perché a pagare è l’assicurazione. È quanto prevede la convenzione stipulata tra la Cna Abruzzo e la società Pissta, azienda specializzata nella gestione delle emergenze legate alla mobilità e all’ambiente a seguito di incidenti. In sostanza sarà possibile ripristinare lo stato di luoghi compromessi, ad esempio, dal temuto sversamento di liquidi avvenuto in seguito ad avvenimenti accidentali: come l’incidente, la perdita del carico, l’avaria improvvisa dei mezzi. Interventi che non graveranno in alcun modo sulla collettività, inclusi gli enti proprietari delle reti stradali, ma sarà coperto integralmente dalle compagnie di assicurazione.

"La nostra esperienza nella gestione delle emergenze – osserva il presidente di Pissta, Iano Santoro - si arricchisce di una sfida entusiasmante per garantire al mondo dell’autotrasporto una professionale assistenza per tutto l’anno".

"Grazie a questo servizio – gli fa eco Gabriele Marchese per la Cna Abruzzo -  siamo di fronte ad un nuovo modo di gestire la sicurezza delle strade, che sta prendendo sempre più piede. Il servizio, infatti, prevede che il costo dell’intervento effettuato sia addebitato alla compagnia di assicurazione di chi è responsabile civilmente, perché la compagnia è tenuta a coprire tutti i rischi connessi alla circolazione dei veicoli, compresi quelli causati alla piattaforma stradale, alle infrastrutture e all’ambiente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un'intera famiglia contagiata a Lanciano: hanno partecipato al funerale a Campobasso

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

Torna su
ChietiToday è in caricamento